Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 28 Febbraio |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Suggerimenti per quando il vostro coniuge va in pensione prima di voi

ELDERLY COUPLE

Syda Productions I Shutterstock

Edifa - pubblicato il 04/10/20

Non sempre i coniugi vanno in pensione contemporaneamente. Ecco alcuni suggerimenti per gestire bene questo momentaneo slittamento temporale ed evitare tensioni.

di Denis Sonet

Scrive una lettrice lamentandosi: “Mio marito, più vecchio di me, è in pensione. Ha progetti di una casa, vacanze e viaggi, mentre io avrò finito di lavorare più o meno fra dieci anni. Come possiamo armonizzare queste due situazioni?”. Una storia in cui alcune coppie potrebbero riconoscersi.

È ovvio che il problema della scelta di vita (e forse della residenza) al momento del pensionamento può sorgere solo se l’amore è sempre presente nella coppia. Se non c’è più amore, è comprensibile che ogni persona senta il bisogno di scegliere la soluzione che le si addice. D’altra parte, c’è un inevitabile strappo quando c’è ancora un amore forte e fedele ma anche desideri diversi ed ognuno dei due coniugi, se decide di accettare la scelta dell’altro, avrà l’impressione di sacrificarsi, di annullare una dimensione importante del proprio essere. In questo caso, cosa si può fare?

A volte è meglio scendere a un compromesso

È importante innanzitutto che ognuno ascolti, accolga, assimili le ragioni dell’altro per chiarire la propria posizione. Così, quando uno dei coniugi è in pensione e l’altro no, quest’ultimo deve capire quanto sia importante l’ingresso nel pensionamento per il coniuge, un vero e proprio punto di svolta, nonché un cambiamento radicale.

Deve rendersi conto di quanto l’altro coniuge debba assolutamente dare un senso al suo pensionamento riscoprendo attività appassionanti piuttosto che “consumarsi” (e invecchiare più velocemente!) in un’inattività senza senso. Inoltre, l’altro sarebbe il primo a soffrire di questa situazione.

Ma il coniuge in pensione deve, da parte sua, anche capire che la sua anima gemella non è ancora in vacanza! Non può ragionevolmente lasciare il lavoro se perde, ad esempio, la rendita pensionistica, né può cambiare paese se non può trovare un lavoro simile. In questo caso non si può evitare un compromesso.

E ci sono solo due soluzioni possibili, dopo un’accurata riflessione: o uno dei due accetta il desiderio dell’altro, e ciò è realizzabile solo se il gesto di accettare è fatto per amore e non sopportato con rancore per pacifismo masochistico, oppure ognuno fa quello che pensa di dover fare, anche in assenza dell’altro. Non è necessario stare sempre appiccicati!

Tags:
pensione
Top 10
See More