Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 10 Aprile |
Sabato dell'Ottava di Pasqua
home iconSpiritualità
line break icon

I Santi Arcangeli, molto più che dei semplici messaggeri di Dio

THREE ARCHANGELS

Domaine Public

L'Arcangelo Raffaele e Tobia

Edifa - pubblicato il 30/09/20

San Raffaele, San Michele e San Gabriele... Alla fine del mese di settembre, la Chiesa ci invita a celebrare dei santi non come gli altri

di Jacques Gauthier

Il 29 settembre, la Chiesa celebra i santi Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele. Dei super angeli! Come gli altri angeli, sono degli inviati di Dio presso gli uomini: “Messaggeri del Signore, benedite il Signore, voi potenti esecutori dei Suoi comandi, pronti alla voce della Sua Parola” (antifona di apertura).

Gli Arcangeli sono quelle creature spirituali che proclamano l’inaudito di Dio, sono sempre davanti al Suo Volto e Lo servono giorno e notte. Spesso vengono incaricati per delle missioni impossibili. Quando escono dall’anonimato, portano un nome d’uomo, e con quel nome una funzione.

Il combattente, il diplomatico e il compassionevole

Prima c’è il capo Michele, “Chi è come Dio”, combattente contro il Drago. È il più grande degli spiriti angelici. Egli è il combattente per eccellenza contro le forze del Male. Quando Dio ha bisogno di un angelo forte e rapido, manda San Michele Arcangelo.

Ed ecco il diplomatico Gabriele, il cui nome significa “Uomo di Dio”. Il libro di Daniele presenta Gabriele come un angelo interprete. Lo conosciamo soprattutto nel Nuovo Testamento per le sue apparizioni a Maria e a Zaccaria. Quando Dio vuole fare un grande annuncio, manda San Gabriele Arcangelo.

Infine, c’è il compassionevole Raffaele, che significa “Dio guarisce”. Questo angelo benefico accompagna il giovane Tobia affinché compia un grande viaggio. Avvertimento per i pellegrini e i viaggiatori: egli libera anche dagli spiriti maligni. Si presenta come uno dei sette angeli che sono al cospetto di Dio, offrendoGli le nostre suppliche. Quando il Signore vuole guidare qualcuno lungo il cammino della vita, manda San Raffaele Arcangelo.

Quando gli Arcangeli ci mandano segni discreti

Questi Arcangeli della luce ci dicono quanto è meraviglioso Dio. Con altri angeli anonimi, ci manda dei segni discreti, senza però forzare alcuna porta: essi ci presentano un’intuizione per compiere il bene, ci danno un aiuto per discernere, per diventare noi stessi, ci evitano una caduta, ci danno un segno al momento giusto, una gioia di vivere per il presente…

Celebrando gli Arcangeli, la Santa Chiesa ci dice che non siamo soli sulla Terra. Infatti loro lottano con noi contro il potere delle tenebre. Ci invitano soprattutto a lodare il Signore e a fare con loro delle pause per adorarLo, ed è in questi momenti che a volte li sentiamo passare, con o senza ali, nel silenzio amoroso della preghiera.

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
girl stop in the street
Claudio De Castro
“Vieni a trovarmi”, insisteva Gesù dal tabernacolo
2
Gelsomino Del Guercio
Le assurde messe in prigione del cardinale Simoni: pensavano foss...
3
POGRZEB Z URNĄ
Toscana Oggi
Conservare le ceneri dei defunti in casa, ecco perché la Chiesa d...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Gelsomino Del Guercio
Le stigmate di Domenica Galeano, la veggente di Briatico, sono ve...
6
christian couple
Orfa Astorga
Coppia e religione: quando la “mescolanza” non è sana
7
Archbishop Georg Gänswein
i.Media per Aleteia
Mons. Gänswein: si pensava che Benedetto XVI sarebbe vissuto solo...
Vedi di più