Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Ottobre |
Sant'Evaristo
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Il segreto per evitare litigi tra i figli

Soeurs qui se disputent

Anna Kraynova - Shutterstock

Edifa - pubblicato il 06/09/20

Gestire i dissidi tra i figli è spesso fonte di esasperazione e stress per i genitori. Una situazione in cui prevenire è meglio che curare...

di Jeanne Larghero

È dura, molto dura. Avreste voluto essere tranquilli sotto il vostro tetto, nella gioia e nel buon umore, una vera replica della Sacra Famiglia, ma invece è stato un fallimento. Certi giorni pensate di allevare Caino e Abele, Giacobbe e Esaù, Giuseppe e i suoi fratelli: solo il combattimento, senza la storia santa. Bisogna forse rassegnarsi a vedere insulti, a volte oggetti contundenti, volare tra di loro e indossare continuamente cuffie anti rumore fino a quando l’ultimo figlio belligerante non abbia lasciato casa? Certo che no.

Il litigio, un segnale di allarme

Anziché tapparvi le orecchie, tenete gli occhi ben aperti. La rabbia ricorrente nei confronti dell’altro può essere un sintomo di rivalità sotterranee di cui non si conosce l’origine. Così spesso si pensa di risolvere quella che chiamate gelosia cercando di stabilire la parità di trattamento per tutti, tuttavia, questa impresa è illusoria e destinata a fallire. Con il pretesto dell’uguaglianza, i vostri figli in realtà richiedono l’esclusiva, sembra che vogliano la stessa cosa dell’altro ma in realtà, la vogliono solo per loro stessi. Tempo, spazio, calma, attenzione, un regalo, una parola… in esclusiva.

Quando ogni bambino sente di avere ciò di cui ha bisogno per sé stesso, le discussioni di solito scendono di un gradino. I litigi costanti attirano prima di tutto la vostra attenzione e il vostro intervento sul tema stesso del conflitto, ma dovreste anche e soprattutto vederlo come un segnale di avvertimento. Il bambino litigioso vi mette in guardia da una carenza che la ricerca del conflitto esprime. Ci sono cause profonde, ma anche semplici fattori scatenanti, il principale è l’ozio; quando non si sa cosa fare, andare a disturbare il vicino è un’attività stimolante. Integrare il giovane che ha uno stato d’animo bellicoso nella vostra attività è un modo efficace per disinnescare i conflitti.

Dare l’esempio

Infine, questi litigi invitano alla coerenza: il bambino impara imitando. Cercate di non dare lo spettacolo di una vita di coppia che si riduce alla gestione di malintesi! Assicuratevi che il bambino capisca che non urliamo contro i nostri fratelli e sorelle perché, nella vita, nessuno ha il diritto di urlare contro nessuno. Non litigare di fronte al bambino è l’argomento migliore e il più esigente, quello che dà coerenza alla vostra parola quando gli dite: “Non parlare con questo tono a tuo fratello, non picchiare tua sorella, perché come vedi gli adulti non lo fanno. Mai”…

È allora che reintegrate la storia santa, quella del bambino che siete stato, che sicuramente tempo fa litigò con i suoi fratelli e sorelle, ma che, da adulto, imparò a superare le insoddisfazioni e gli stati d’animo dolorosi. La storia di questo popolo, di dura cervice, è la storia di tutti noi, la storia che ci porta sempre ai piedi della Sacra Famiglia.

Tags:
figli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
5
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
6
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
7
Gelsomino Del Guercio
Il Papa parla della fine del mondo e di San Michele: “Lui guiderà...
Vedi di più