Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Coppia e denaro: come evitare i conflitti sulle spese

argument couple
fizkes - Shutterstock
Condividi

I soldi sono una delle prime cause di litigio in una coppia. La questione è tanto più critica quando il bilancio familiare è difficile da equilibrare. Ecco qualche consiglio per gestire al meglio le spese insieme, senza litigare.

di Marie-Noël Florant

In tempi di crisi, può rivelarsi difficile gestire il budget familiare, ma certe coppie sono soggette a questo genere di difficoltà indipendentemente dalla situazione economica. Da dove viene il problema?

E il benessere del mio coniuge?

Marco e Sabrina stanno vivendo questa situazione. Il loro conto corrente va speso in rosso e di questo si danno la colpa a vicenda. “Sabrina non capisce che la sua iscrizione in palestra e lo shopping che fa regolarmente gravano notevolmente sul nostro budget”, dice Marco che considera queste spese come un vero e proprio spreco, mentre Sabrina accusa a sua volta il marito di spendere “un sacco di soldi per delle cene fuori con gli amici”.

Marco, inoltre, vorrebbe mettere da parte un po’ di soldi per le vacanze e in particolare per i suoi soggiorni in montagna. “Ognuno ha i suoi piaceri!” dice Sabrina, scocciata. Pare che ognuno pensi ai propri desideri senza tener conto del benessere dell’altro. Il benessere dell’altro? Ecco che si accorgono di averlo messo tra parentesi, quando in realtà faceva parte del loro progetto di coppia iniziale.

Un progetto di vita a lungo termine e una revisione annuale del budget

Per superare i loro disaccordi, Sabrina e Marco dovranno cercare di riattivare questo desiderio di ascolto dell’altro e programmare insieme il loro futuro finanziario. Dovranno anche porsi alcune domande fondamentali sui loro sogni e sulle loro paure: come dovrebbe essere idealmente la loro vita tra cinque, dieci o vent’anni? Stanno pensando di acquistare una casa o un appartamento? Che tipo di vita sognano di avere? Temono per l’educazione dei loro figli? Per la loro pensione?

Successivamente, dovranno determinare i loro obiettivi, tenendo conto delle risposte alle domande precedenti. Poi dovranno condividere insieme queste aspettative per sviluppare le loro prospettive future. Un piano a lungo termine, anche se è solo provvisorio, aiuterà a raggiungere gli obiettivi. Una revisione annuale del piano finanziario, ad esempio nel corso di una “revisione coniugale”, consentirà di riorientare le proposte iniziali. Questo modo di operare, anche se non risolverà tutte le difficoltà, aiuterà molto a spianare la strada.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni