Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconStile di vita
line break icon

Decorate le uova di Pasqua con ciò che avete a disposizione!

Easter eggs, Plate

© Julija Sapic

Anna Ashkova - pubblicato il 10/04/20

Quest'anno, quarantena o no, potrete decorare le vostre uova di Pasqua! Ed ecco come si possono fare dei capolavori senza usare attrezzature troppo sofisticate!

di Anna Ashkova

Fin dai tempi antichi l’uovo è stato il simbolo della vita, della fertilità, della rinascita e della speranza. Per i cristiani è diventato il simbolo della Risurrezione di Cristo. Praticamente fino al XVII secolo le uova non venivano consumate durante la Quaresima ma venivano ammucchiate per quaranta giorni, fino alla festa di Pasqua. Dal XIII secolo in poi in Europa appaiono uova dipinte, spesso colorate di rosso in riferimento al sangue versato da Cristo per la salvezza dell’umanità. Secondo una leggenda apocrifa il giorno di Pasqua Maria Maddalena presentò il primo uovo di Pasqua all’imperatore romano Tiberio per annunciare la Risurrezione di Cristo. Tuttavia Tiberio, che non credette a quelle parole, avrebbe risposto che nessuno poteva resuscitare, così come un uovo bianco non poteva diventare rosso. Non appena pronunciò questa frase accadde un miracolo: l’uovo di gallina portato da Maria Maddalena divenne completamente rosso. Ancora oggi i cristiani possono, secondo la loro immaginazione, decorare le uova con vernice, adesivi, piume, brillantini…

Tingere le uova sode non è così difficile: basta avere tempo (che non manca durante l’isolamento a casa)! E i prodotti necessari per decorare le uova? Niente panico! È possibile rendere le uova molto belle con i mezzi a disposizione. Ma non mangiate uova durante tutta la Settimana Santa, dalla Domenica delle Palme alla mattina di Pasqua!

Caffè, spinaci, barbabietole, cavoli rossi… Tutto è buono per colorare le uova!

Molti prodotti naturali che si trovano facilmente in qualsiasi cucina possono essere utilizzati come coloranti naturali per le uova di Pasqua. Il caffè può dare alle uova una colorazione marrone, mentre il succo di barbabietola le fa diventare rosa, gli spinaci danno loro un colore verde, il cavolo rosso li fa diventare blu, la curcuma può essere utilizzata per dare un aspetto dorato e le bucce di cipolla per il marrone.

La ricetta per fare delle belle uova di Pasqua è semplice! Prima di tutto devono essere cotte a fuoco lento per evitare che il guscio si rompa. Poi bisogna preparare il bagno di tintura. Per fare questo basta portare a ebollizione un quarto di litro d’acqua in una casseruola, aggiungere due cucchiai di aceto bianco e gli ingredienti naturali (caffè, cavolo rosso, bucce di cipolla, ecc. a scelta). Poi fate bollire la bevanda a fuoco lento per 30 minuti.

L’immersione delle uova in quest’acqua può quindi iniziare e durare da un minuto a diverse ore, a seconda dell’intensità del colore desiderato. Buono a sapersi: per fare in modo che i gusci d’uovo siano ben imbevuti di colorante, strofinare le uova già cotte con carta assorbente imbevuta di aceto bianco. Una volta che le uova sono state tinte, dopo averle sgocciolate e asciugate, è meglio impregnarle con un po’ di olio di girasole per renderle lucide. Una volta asciutte, potranno essere messe in un bel contenitore. E non preoccupatevi, queste uova saranno ancora commestibili!

Tags:
pasqua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più