Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Marciano di Siracusa

Giochi in famiglia che non richiedono materiale aggiuntivo

HAPPY, FAMILY, HOME

Liderina | Shutterstock

Edifa - pubblicato il 29/03/20

Vi mancano le idee per tenere occupati i vostri figli durante la Quarantena? Ecco alcuni giochi divertenti da fare in casa, tutti insieme.

di Stéphanie Geustmaried

Tenere occupati i propri figli dalla mattina alla sera, approfittandone per insegnare mentre si divertono, senza uscire di casa, è un dilemma che molti genitori si ritrovano ad affrontare. Ecco una selezione di vari giochi che non richiedono nessun materiale particolare e permettono di far passare il tempo durante la permanenza a casa.

Indovina!

– Acqua/fuoco

Regola del gioco: un giocatore sceglie un colore o un oggetto in casa. Gli altri giocatori devono indovinare, dando suggerimenti ai quali lui risponde con “acqua” o “fuoco” per indicare quanto si avvicina alla risposta esatta.

– Chi sono?

Regola del gioco: un bambino sceglie qualcuno o qualcosa e lo definisce: “Sono… un animale, con il pelo marrone, vado in letargo…”, finché un giocatore, ponendo domande, non riconosce la risposta corretta.

– Diploma di maturità

Regola del gioco: un genitore dà una lettera e decide poi un nome che inizia con essa (paese, animale, celebrità, oggetto, professione…). Vince il primo che facendo domande indovina la soluzione.

Canzoni

– Conosciamo la canzone

Regola del gioco: un bambino canta una melodia con la bocca chiusa e gli altri devono indovinare il titolo. Per far partecipare tutti i bambini, è meglio cantare a turno e segnare i punti su un pezzo di carta.

– Karaoke

Regola del gioco: ognuno sceglie la sua canzone preferita. Quando si abbassa il suono per qualche istante gli altri giocatori devono continuare a cantare. Risate garantite!

– L’ulufuntu

Regola del gioco: si canta una canzone nota, tutti i giocatori devono trasformare tutte le vocali durante il ritornello in “i”, “o”, “u”. Esempio: ” Un éléfante che andava in giro…” diventa in versione “u”: ” un ulufuntu, chu unduvu un guru…”.

Giochi di immaginazione

– “Quando all’improvviso…”

Regola del gioco: un giocatore inizia una storia. Dopo due minuti, la conclude con “quando all’improvviso…” e dà la parola al giocatore successivo, che inventa il resto.

– Discorso improvvisato

Regola del gioco: un bambino inizia un monologo. Ognuno pronuncia una parola a turno che lui deve introdurre immediatamente nel suo discorso.

– Tre gattini

Regola del gioco: I giocatori devono trovare una parola che inizia con l’ultima sillaba della parola precedente. Se nessuno riesce, si prende l’ultima lettera.

Per calmarli un po’

– “Nella mia stanza, ho trovato”

Regola del gioco: Il primo giocatore dice: “Nella mia stanza ho trovato dei libri.” Il giocatore successivo ripete la frase e aggiunge un oggetto. Il giocatore che commette un errore viene eliminato.

“Cosa si mette dentro?”

Regola del gioco: un genitore comincia: “Vado al mercato. Nel mio cestino non si mette niente con la “i”. Cosa mettiamo dentro?” Uno alla volta, i bambini trovano un prodotto (uova, patate, ecc.) Una variante: “Mettiamo tutto in “ini”. Cosa mettiamo dentro? Peperoncini, pomodorini…

– “Ah, ah, ah, ah!”

Regola del gioco: ogni giocatore dice “ha!” a turno. Determinare il numero di “ha! (uno solo, due, cinque, o uno, poi due, poi tre, ecc.) con un tono particolare o meno. Chi ride ha perso. (Questo gioco non sempre fa calmare).

– Storia con i buchi

Regola del gioco: uno dei genitori racconta una storia sottovoce e s’interrompe di tanto in tanto. I bambini devono indovinare la parola mancante e dirla sottovoce.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
giochiquarantena
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più