Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano

Una sfida all’inizio della Quaresima: raggiungere la pace del cuore

WOMAN LOOKING INTO MIRROR

© Bruce Mars I Pexels

Edifa - pubblicato il 27/02/20

La nostra vita quotidiana può essere agitata e a volte opprimente. Eppure, bastano pochi piccoli e intelligenti cambiamenti per trovare la pace e diffonderla intorno a noi.

di Loïc Joncheray e Luc Adrian

Per fare pace intorno a voi, dovete cercare di farla dentro di voi ed è spesso il lavoro di tutta una vita. Ecco alcuni consigli e altrettante tappe di questa ricerca essenziale.

1. Guardatevi nello specchio del Cuore di Dio.

2. Mai disperare delle proprie colpe, ma sperate che tutto possa cambiare.

3. Meditate quotidianamente il versetto della Bibbia: “Tu sei prezioso ai Miei occhi” (Is 43, 4).

4. Cercate nel sacramento della riconciliazione lo sguardo del Padre Misericordioso.

5. Chiedete a Gesù la forza di convertire i vostri vizi per avere un’idea migliore di voi stessi.

6. Cercate le motivazioni che procurano gioia e pace.

7. Prendetevi del tempo ogni giorno per ringraziare Dio (per esempio cantando il Magnificat).

8. Pregate in occasione di eventi tragici e credete che lo Spirito di Dio operi nel mondo per il meglio.

9. Ogni giorno, offrite gioia a qualcuno e diffondete delle parole positive intorno a voi, invece di evidenziare i difetti e le imperfezioni di chi vi circonda.

10. Chiedetevi che posto date a Dio, alla vostra famiglia e agli altri. Fate un programma settimanale valutando le diverse priorità: la coppia, i figli, il lavoro, gli amici, la vita di preghiera, la formazione intellettuale, i tempi di condivisione, ecc.

11. Imparate qualche volta a dire “no” e non esitate ad alleggerire il vostro programma giornaliero.

12. Non dimenticate mai la massima di San Josemaría Escrivá de Balaguer: “Fa’ quello che devi e sta’ in quello che fai.”

13. Non trascurate l’elemosina, perché apre il cuore: “Nessun potere, per quanto forte possa essere, può resistere all’elemosina…(San Giovanni Crisostomo). Osate parlare con le persone più povere che incontrate, sorridetegli, consideratele persone degne di interesse.

Decidete di dare una percentuale del vostro reddito (la decima) ad una parrocchia o a un’associazione. Vivete “l’opzione preferenziale per i poveri” raccomandata da San Giovanni Paolo II (Sollicitudo rei socialis n°42) secondo la tradizione cristiana.

14. Esaminate la vostra vita alla luce del significato che vorrete darle e scrivete una regola di vita (ciò che è importante per voi, le vostre priorità) e riferitevi ad essa.

15. Prendete degli impegni di conversione molto piccoli per iniziare a cambiare.

16. Leggete la Parola di Dio e prendetela come guida : essa è viva e illumina le vostre scelte. Cantate i Salmi della Bibbia, che sono dei veri e propri inni alla creazione. Abbonatevi ad una rivista di preghiera se non l’avete già fatto.

17. Non dimenticate che siamo quaggiù in pellegrinaggio, in attesa del Regno.

18. Quando qualcosa ci disturba nel nostro rapporto con gli altri, parlatene con la o le persone interessate, piuttosto che fare come se non fosse successo nulla: questo aiuta a combattere lo spirito di risentimento e di vendetta.

19. Dopo spiegazioni burrascose o una grave crisi, pregate per avere l’umile coraggio di dire: “Ti chiedo perdono” o “Ti perdono”. Non dimenticate di chiedere a Dio di concedervi la grazia del perdono, sapendo che un tale dono non è né automatico né immediato, ma spesso passa attraverso un cammino interiore che può richiedere tempo.

20. Credete che Dio si prende cura di voi, anche se non comprendete gli eventi che possono capitarvi, ma discernete l’opera della Divina Provvidenza e abbandonatevi ad essa. Ricordatevi di dire preghiere di abbandono e di fiducia come il santo rosario o la preghiera del cuore (“Signore Gesù Cristo, abbi pietà di me peccatore”). Attraverso la preghiera diventate amici di Dio, imparate a conoscerLo, a parlarGli e a fidarvi di Lui.

21. Non trascurate i Sacramenti, cibo per l’anima durante il vostro pellegrinaggio sulla Terra.

22. Non giudicate gli altri, ma mantenete il discernimento sulle loro azioni, ed esercitatevi ad uno sguardo positivo sulle persone, astenendovi da critiche negative. Preferite il dialogo e la complicità allo spirito di competizione e di confronto.

23. Non perdetevi nei labirinti dell’introspezione interiore.

24. Prendetevi un weekend per andare alla scoperta della natura o dell’arte.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
quaresima
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più