Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano

Possiamo benedire i nostri animali domestici? Sì, ma ad una condizione

Dog, Animal

© Ksenia Raykova

Edifa - pubblicato il 24/02/20

Possiamo e dobbiamo "benedire" tutto: in tutto rendere grazie a Dio. La benedizione cristiana è un'eredità della benedizione ebraica, è una componente fondamentale del nostro rapporto con Dio e con tutti gli esseri. Ma dobbiamo benedire davvero tutto, anche gli animali?

di padre Alain Bandelier

È importante sapere che c’è una doppia benedizione. La prima è discendente, è lo sguardo di benevolenza e di misericordia che Dio pone sulla Creazione e il libro della Genesi lo testimonia. In ogni fase della Sua opera creatrice, il Signore contempla tutti quegli esseri che nascono dalla Sua sapienza e dal Suo amore, “e Dio vide che ciò era buono” (Gen 1, 10). Siamo benedetti perché siamo creati, siamo benedetti ancora di più perché siamo ricreati: Dio “ci ha benedetti e ci ha colmati delle benedizioni dello Spirito, in Cielo, in Cristo” (Ef 1, 3). In questo senso, benedire è mettere o rimettere una creatura, una cosa o un’attività nella Grazia di Dio. I genitori benedicono volentieri i loro figli, il Rituale delle Benedizioni ha dei bellissimi testi per benedire un fidanzamento, dei coniugi, una famiglia, dei pellegrini… si benedicono anche gli oggetti di devozione, come una croce o una statua, ed è anche possibile benedire un lavoro, una casa, una macchina, ecc. E perché non gli animali?




Leggi anche:
Tutti i cani vanno in paradiso?

Non confondere la benedizione di un animale con il battesimo

Questa benedizione discendente richiede una benedizione in ritorno, ascendente, dalla Terra al Cielo: sta’ a noi rendere grazie, benedire Colui che ci benedice, è tutto il significato dei sacrifici dell’Antica Alleanza. Simbolicamente, significa che tutto ci viene dato, e che tutto deve in qualche modo essere restituito alla sua origine, messo nella giusta prospettiva. Questo si realizza nel modo più perfetto nel Sacrificio di Cristo: “Sapendo che era giunta l’ora di passare da questo mondo al Padre Suo” (Gv 13, 1), Gesù fa della Sua vita e della Sua morte una “Eucaristia”, cioè un “grazie” al Padre Suo. Quando l’Apostolo ci esorta ad offrire la nostra persona e la nostra vita “come un sacrificio santo, gradito a Dio”, ci invita ad entrare nella vera adorazione: non solo a pronunciare una formula rituale, ma a fare della nostra esistenza una benedizione. È in questo senso che deve essere compresa la prima richiesta del Padre Nostro: “Sia santificato il Tuo nome”.

E’ un impegno, e non un pio desiderio, fare di tutte le realtà della nostra esistenza, compreso il mondo animale, una celebrazione della Gloria di Dio. Il Cantico dei Tre giovani invita a lodare il Cielo e la Terra, le bestie e gli stormi, i pesci del mare e gli uccelli dell’aria (Dan 3, 51-90). Il Cantico delle Creature di San Francesco d’Assisi gli fa eco, e ancor più la sua predicazione agli uccelli, il suo dialogo con suor cicala e anche con frate lupo. Tutto questo è molto cristiano, ma ricordiamoci che la benedizione di un animale non è il battesimo!




Leggi anche:
Il vero motivo per cui amiamo così tanto i nostri animali

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
animalibenedizione
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più