Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano

I sette peccati capitali: il Diavolo, un abile consulente bancario

Rido | Shutterstock

Edifa - pubblicato il 02/01/20

Il maestro dell'Inferno ama dare consigli ai suoi demoni “tirocinanti”, specialmente sui social network. Nel suo nuovo post, spiega ai suoi followers i migliori investimenti per guadagnare le anime.

“Allora, Euro? Hai fatto uno stage al Casinò… Il loro primo investimento fa guadagnare subito: confonde le frontiere e rende elastici i limiti, come per i peccati… Mettete un po’ di confusione allora intorno ai quattrini. L’avarizia oggi viene ridotta ad una vaga mancanza di generosità. La maggior parte dei cattolici hanno una coscienza estensibile su questo punto. E chi potrebbe immaginare che essere tormentati dai soldi fa parte di quello che l’Altro chiama un vizio capitale?

“Investite sul lungo termine!”

Angosciate le vostre vittime sul loro futuro e che nessuno osi mostrare loro che non sono mai venuti a mancare di nulla e che l’Altro si è sempre preso cura di loro. Se un cattolico dice loro di avere fiducia nella Provvidenza, che possano ricorrere al buon senso: “Essere cristiano, non è essere ottimista né pessimista, ma realista”. Oppure ispirate loro questo pensiero: “Sai, sono un semplice uomo, non pretendo di essere un santo”. Crederà inoltre che si tratta di un pensiero umile.

Assicuratevi che i loro consulenti bancari siano delle persone inquiete o non troppo affidabili. Le vostre vittime perderanno così del tempo prezioso ed un’energia considerevole nel recuperare informazioni, nel controllare, nel preoccuparsi, nel mangiarsi le unghie. Questo li impedirà di camminare verso l’Altro… Confondeteli non appena decidono di confrontare il tempo dedicato al loro lavoro con il tempo che dedicano alla loro famiglia e alla preghiera. “È il mio dovere di stato, devo gestire queste cose” risponderà un marito a sua moglie che gli chiede un po’ di attenzione.

“Lasciate che parlino sempre di soldi!”

Non dimenticate i bambini in questa storia. Che si parli di soldi a tavola, di risparmi, di preoccupazioni per “costruire il futuro”. Presto conosceranno meglio le leggi del Mercato di quelle del Catechismo, e gli obblighi più dei Comandamenti. La Borsa diventerà il loro interesse maggiore.

Siate furbi, non è un problema se le vostre vittime fanno dei doni di tanto in tanto. Al contrario li libera da un certo senso di colpa, ma assicuratevi che lo facciano sapere e che li facciano solo a familiari o amici pieni di gratitudine. Li manterrete così in una totale illusione della loro presunta generosità.

Fate in modo che le vostre vittime siano “bulimiche di quattrini”

Aggiungeteci un pizzico di gelosia, non c’è niente di meglio per aumentare l’ossessione per ciò che li manca. Il paragone è la radice dell’invidia. Se le vostre prede frequentano delle persone benestanti, attraenti e felici, finiranno col pensare: “È incredibile quanto sarebbe più piacevole la vita se avessimo più soldi”. Ed ecco che i vostri clienti diventeranno “bulimici di quattrini”, accumuleranno delle somme che non utilizzeranno… perché “non si sa mai”. Adoro questa piccola frase che blocca i cuori e i conti.

Incoraggiateli ad aprire un conto in banca “infernale”

Quando le vostre prede saranno più anziane e canute continueranno a preoccuparsi per i loro investimenti. Naturalmente questo denaro è destinato ai figli – come se non fossero in grado di prendersi in mano da soli – ma le vostre vittime ne sono segretamente attaccate. E se lavorate bene, potrete sentire questo dolce ricatto: “Con tutto quello che erediterete – frutto del mio duro lavoro – ho il diritto di vedervi un po’ più spesso…”. La parola “eredità” è una parola deliziosa: che soddisfazione vedere queste buone famiglie cristiane squarciarsi per qualche gioiellino d’oro.

Se mai dimenticate per un attimo che sono i quattrini che guidano il mondo, ricordatevi che è grazie all’avidità che il mio amico l’Iscariota ha compiuto il mio miglior colpo. Trenta denari, che sciocco… Ancor prima di mettersi la coda intorno al collo, aveva già soffocato il suo cuore. Questo è ciò che io chiamo aprire un conto “infernale”.

Padre Pascal Ide e Luc Adrian (ispirato dalle Lettere di Berlicche di C. S. Lewis)

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
avarizia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più