Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Che posto occupa la Vergine Maria nella vostra vita?

VIRGIN MARY,STATUE,SUN
Padel Photo | Shutterstock Editorial
Condividi

Il posto della Vergine Maria nella vostra vita non è il posto che voi le date, ma innanzitutto quello che Dio le dà: Egli vi ha reso Suoi figli facendovi figli di Maria. Le ha detto “Donna ecco tuo figlio” prima ancora di dirvi “Ecco tua Madre”.

di mons. Louis Sankalé

Dio ci dona la Vergine Maria come l’ha scelta per Sé. Ci affida a lei, come Lui si affida a lei. Le dona, nella nostra vita, il posto che le dona nella Sua vita. Chi ci svelerà questo posto? Non sarà la nostra immaginazione né il nostro sentimento, ma la nostra fede nel Verbo concepito dallo Spirito Santo, Nostro Signore Gesù Cristo.

Siamo tutti figli di Maria e per sempre

Più di ogni altra creatura, Maria ha attinto in suo Figlio la vita: quella Vita che ha avuto per missione di diffondere. Concepita immacolata, la vediamo alla fine della sua vita terrestre, introdotta corpo e anima nel Regno di Dio. Come può essere lontana se Dio abita in noi? Infatti, Ella vive in Dio ed è donata agli uomini; Maria ci è vicina nella gloria della sua Assunzione.

Quindi non facciamo della Madonna oggetto di una semplice devozione tra tante altre: le devozioni passano, ma la maternità della Vergine Maria non passa. Per volontà di Dio, siamo suoi figli e questo per sempre. Riceviamo questa nostra Mamma del Cielo nella Fede, come San Giovanni apostolo l’ha ricevuta da Gesù stesso sulla sua Croce. Invitiamo Maria nella nostra vita, non solo nella nostra sensibilità o spiritualità, ma nel nostro Credo: proclamiamo con tutta la Chiesa che Cristo “concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine”.

L’amore materno senza limiti e senza giudizio

Qualche volta Maria ci sembra non più nascosta ma percepibile, come da dietro un velo. Questo è segno della sua presenza, silenziosa ma attenta, come quella di una madre con i suoi figli. E più il dolore ci schiaccerà, più si dimostrerà nostra madre: potremo percepire la sua presenza anche in mezzo alle desolazioni più grandi che a volte ci travolgono. Quando la notte è oscura, la sua presenza risplende ancora di più. La Vergine del Sabato Santo, non ha bisogno delle nostre parole per comprenderci: un semplice sguardo o un semplice movimento del nostro cuore le bastano. Nella luce di Dio, è capace di cogliere in noi e incoraggiare anche il più piccolo moto di conversione. Grazie a lei, un nostro minimo gesto o pensiero possono far nascere Cristo nel nostro cuore. Nessuna crisi e nessun dramma della nostra vita possono far fallire la sua maternità e la nostra figliolanza.

Infatti, proprio attraverso Maria, Dio ha permesso che il caos diventasse gestazione. Forse proprio nel profondo del nostro dolore, non ci siamo mai sentiti così vicino a lei. Quando tutto crolla intorno a noi, è allora più che mai il momento di affidarsi al Signore ed è proprio in lei che Lo troveremo perché è da lei che tiene la sua debolezza per condividere la nostra in ogni cosa (ad eccezione del peccato). Maria è la madre della Misericordia. Davanti al nostro peccato, il suo cuore di madre non si scandalizza ma perdona.

Affidiamo tutte le nostre preoccupazioni a Maria

Preghiamo la Madre di tutti gli uomini, senza cercare di pronunciare delle belle parole. Preghiamola come dei bambini che parlano alla loro mamma, senza voler dire tante belle frasi, ma confidandoci con lei con molta semplicità. Preghiamola con coraggio e fiducia, sicuri di essere ascoltati e capiti.

Diciamole che le vogliamo bene. Non dobbiamo mai aver paura di importunarla con le nostre richieste, anche per le cose piccole perché molto spesso sono piccole solo in apparenza: offerte a Maria, diventano Opera dello Spirito Santo. Maria è felice di poterci appagare al di là dei nostri desideri. Non resta indifferente ai dettagli della nostra vita, per quanto piccoli possano essere… niente le sfugge. Vede degli esiti che probabilmente noi ignoriamo ancora.

Quando la Vergine Maria esercita il suo potere di intercessione

Manca il vino della Fede? Non abbiamo più speranza? Non sappiamo amare? La Vergine Maria coglie ogni occasione per perfezionare la nostra docilità allo Spirito di suo Figlio: “Fate tutto quello che vi dirà” (Gv 2,5). Può trasformare tutte le nostre mancanze in abbondanza. Così, a poco a poco, senza che ce ne rendiamo conto, ogni battito del nostro cuore loderà Dio al ritmo del suo Magnificat. Qualunque cosa facciamo, ovunque siamo, la sua compagnia ci porterà a Dio.

Offriamoci completamente alla Madonna, affinché la luce di Cristo risplenda in noi. Affidiamole tutte le nostre preoccupazioni e i nostri progetti e chiediamole di farne ciò che vorrà. Affidiamoci a lei affinché si prenda cura di noi, i suoi cari figli.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni