Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconStile di vita
line break icon

Come fare più spazio allo stupore nella propria vita?

NATURE

Shutterstock

Edifa - pubblicato il 23/10/19

La presenza di Dio al cuore della nostra vita

Quando si chiede a un bambino, e ancor più a un adolescente, quali sono le sue qualità principali, in genere risponderà… elencando i propri difetti! È sintomatico di una mancanza di fiducia, di un approccio negativo. È sbagliato lodare continuamente un bambino e vantare le sue innumerevoli qualità a chiunque ci stia ascoltando, ma non è certo meglio sminuirlo continuamente, infliggergli osservazioni negative o ironiche sulla sua cattiva natura, il suo naso troppo lungo o la sua lentezza. Non si aiuta mai un bambino a crescere umiliandolo o denigrandolo. Ciò non vuol dire che non si debba insegnargli a riconoscere i propri difetti e i propri limiti, o ad affrontare i fallimenti e le umiliazioni con serenità. È però nostro compito aiutarlo a sviluppare tutti i talenti con cui il Signore lo ha benedetto, e così a discernere quei talenti in modo molto semplice e umile.

Spesso, quando parliamo loro dei miracoli di Gesù, i bambini dicono: “Che peccato non essere stati lì! Quanto sarebbe stato bello assistere a un miracolo!” Insegniamo loro a vedere ciò che è più grande di ogni miracolo: la presenza di Dio nella nostra vita. È splendido che Gesù abbia trasformato l’acqua in vino o che abbia curato i malati, ma è molto più straordinario che sia morto e risorto per ciascuno di noi. Dio ha una bellezza e una bontà inimmaginabili, e il male non fa presa su di Lui. Dio ci ama al di là di tutte le parole, qui e ora, ovunque abbiano potuto portarci i nostri peccati e le nostre infedeltà. Dio custodisce ciascuno di noi con infinita sollecitudine, e oggi ci chiama a vivere da risorti. Di fronte alle meraviglie che ci vengono donate ogni giorno, in ogni istante, con gli occhi di un bambino, non dobbiamo mai smettere di stupirci.

  • 1
  • 2
Tags:
stupore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più