Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 25 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Le richieste da fare ai vostri angeli in tempo di Quaresima

ANGEL

Shutterstock | ChristianLung

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 22/02/23

È missione degli angeli custodi aiutare l’uomo nella lotta contro tutti i pericoli e le tentazioni, e suggerire al suo cuore buone ispirazioni.

Ecco alcune richieste da fare agli angeli custodi durante la Quaresima. Le suggerisce lo studioso di angelologia Marcello Stanzione, nel libro Vivere la Quaresima e la Pasqua in compagni degli angeli” (Edizioni Segno).

A cosa “servono” gli angeli

Gli angeli custodi hanno la missione di aiutare ogni uomo a raggiungere il suo fine soprannaturale. “Ecco, io mando un angelo davanti a te”, dice il Signore a Mosè, “per custodirti sul cammino e per farti entrare nel luogo che ho preparato”(Es 23,20). 

È missione degli angeli custodi aiutare l’uomo nella lotta contro tutti i pericoli e le tentazioni, e suggerire al suo cuore buone ispirazioni. Sono nostri intercessori, nostri custodi, e ci soccorrono quando li invochiamo. Come possiamo sentirli più vicini in queste settimane che ci porteranno verso il mistero pasquale? 

Gesù nel Getsemani e l’angelo

Per prima cosa dobbiamo aver presente una importante scena del Nuovo testamento, cioè quella dell’Orto del Getsemani, in cui l’Umanità santissima del Signore è confortata da un angelo del Cielo. 

“Dobbiamo imparare a trattare gli angeli. Rivolgiamoci a loro in questo momento. Parla al tuo angelo custode e digli che le acque soprannaturali della Quaresima non stanno passando invano sulla tua anima, ma penetrano in profondità, perché il tuo cuore è contrito. Chiedigli di presentare al Signore quella buona volontà che la grazia fa germogliare dalla tua miseria come un giglio che fiorisce nel letame. Santi angeli custodi, difendeteci nella battaglia, affinché non sia decretata la nostra morte nel tremendo giudizio” (Il Catechismo romano).

La Madonna e gli angeli 

Poi possiamo chiedere alla Vergine, Regina degli angeli, che ci insegni ad avere un rapporto di confidenza con gli angeli, particolarmente durante questa Quaresima. Dialoghiamo con la Madonna, sproniamola a farci da Madre in questo incontro con le creature celesti. 

Affidare la Quaresima alla loro protezione 

E se, ancora, affidassimo la Quaresima alla potente protezione degli angeli? Lasciamo da parte, per una volta, il Maligno e pensiamo agli angeli buoni, gli angeli sono presenti anche quando Gesù viene tentato da Satana nel deserto, nella terribile solitudine del Getsemani, e nell’annuncio glorioso della Resurrezione. Insomma gli angeli collaborano molto al progetto di Dio e lasciano sempre le loro belle tracce nei momenti più delicati. Ecco perché è importante credere negli angeli e affidare a loro le nostre pene. Gli angeli non ci abbandonano mai e ci collegano a Cristo.

La via angelica

In Quaresima a parte la via Crucis si potrebbe pure fare la via angelica. La via angelica è un pio esercizio di devozione cattolica creato dall’autore del libro, don Marcello Stanzione, che ha avuto l’imprimatur dal Vicario Generale della Arcidiocesi di Crotone – Santa Severina, Padre Edoardo Caruso e che quindi è uno strumento di preghiera agli spiriti celesti approvato ufficialmente dalla gerarchia della Chiesa.

Clicca qui per acquistare il libro Vivere la Quaresima e la Pasqua in compagni degli angeli”.

Tags:
angeliprotezionequaresima
Top 10
See More