Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

L’ultimo gesto di questo sacerdote prima di morire arso vivo

Isaac-Achi-nigeria

Diocèse de Minna

Ricardo Sanches - pubblicato il 25/01/23

P. Isaac si trovava nella casa parrocchiale quando dei malviventi hanno dato fuoco alla struttura

Ha scioccato i cristiani della Nigeria e di tutto il mondo l’attacco contro una casa parrocchiale in Nigeria, a Kafin-Koro. Nella struttura si trovavano padre Isaac Achi e un altro sacerdote. Secondo la Polizia, i criminali non sono riusciti a entrare, e per vendetta hanno dato fuoco alla casa. P. Collins è riuscito a fuggire ed è stato ferito alla schiena dai criminali, mentre p. Isaac, 61 anni, è morto carbonizzato.

Attraverso Twitter, un altro sacerdote ha rivelato che mentre la casa parrocchiale veniva attaccata, p. Isaac e il sacerdote ausiliare della parrocchia si sono offerti l’un l’altro il sacramento della Confessione. P. Isaac ha poi chiesto al confratello di fuggire. È stato senz’altro un uomo che ha dato un esempio cristiano fino alla fine.

Violenza in Nigeria

Dopo il crimine nella casa parrocchiale di Kafin-Koro, il Segretariato Cattolico della Nigeria (CSN) ha pubblicato una nota dicendo: “Le nostre chiese vengono attaccate tutti i giorni e non si fa niente. L’anima di p. Isaac Achi e quella di tutti i fedeli defunti riposino nella pace perfetta. Amen”.

“È un momento triste”, ha dichiarato il governatore dello Stato di Niger, Alhaji Sani Bello Abubakar. “Il fatto che un sacerdote venga ucciso in questo modo significa che non siamo al sicuro. I terroristi hanno perso il controllo, e serve un’azione drastica per porre fine alla carneficina che è in atto”.

Tags:
nigeriasacerdote
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni