Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 18 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Il Vaticano forma giovani artigiani nella Scuola delle Arti e dei Mestieri

Female sculptor working on a piece using hammer and chisel.

Cryptographer | Shutterstock

J.P. Mauro - pubblicato il 23/01/23

Gli studenti beneficeranno di secoli di know-how degli esperti artigiani vaticani della Fabbrica di San Pietro

Il Vaticano ha avviato un nuovo programma educativo per formare i giovani a eccellere in una serie di arti e mestieri necessari alla manutenzione di edifici storici e opere d’arte. Gli studenti non solo impareranno abilità che si riveleranno preziose per tutta la vita, ma avranno anche la rara opportunità di studiare una città in cui ogni angolo trasuda arte e architettura: Roma.

In questo giorni, il Vaticano ha lanciato una nuova Scuola delle Arti e dei Mestieri per formare le nuove generazioni in settori come muratura, carpenteria, intonacatura e decorazione d’interni. La lezione inaugurale per 20 studenti internazionali – 12 ragazzi e 8 ragazze – ha avuto luogo lunedì 16 gennaio.

La nuova scuola è stata organizzata dalla Fondazione Fratelli Tutti in collaborazione con la Fabbrica di San Pietro, l’organizzazione responsabile della conservazione e del mantenimento della basilica di San Pietro. Gli studenti beneficeranno in particolare dell’esperienza degli artigiani della Fabbrica, noti come “sanpietrini”, che lavoreranno a stretto contatto con i giovani.

Secondo Vatican News, questi ultimi hanno già delle basi nel settore scelto, ma i “sanpietrini” li porteranno al livello successivo.

Il cardinale Mauro Gambetti, Presidente della Fabbrica e arciprete della basilica di San Pietro, ha riferito a Vatican News che la Scuola delle Arti e dei Mestieri ha la missione di trasmettere secoli di know-how pratico alla generazione successiva.

“La Scuola ci aiuterà a piantare un seme nel terreno della promozione umana, della formazione volta al servizio alla cultura, alle donne e agli uomini del nostro tempo e alla Chiesa”, ha affermato. “Grazie alla tradizione centenaria custodita dalla Fabbrica di San Pietro, alla professionalità dei sanpietrini e al contributo scientifico del panorama accademico internazionale, cercheremo di portare come frutto una formazione davvero integrale, capace di coinvolgere, con l’insegnamento delle arti e dei mestieri, la dimensione spirituale, quella culturale e antropologica, l’etica e la cura della vita comunitaria”.

Il corso, della durata di sei mesi, è estremamente intensivo, e porterà la classe in vari luoghi della penisola italiana per studi in loco. Gli allievi impareranno le abilità manuali necessarie per la preservazione dei punti di riferimenti storici a livello architettonico e artistico e studieranno anche Storia dell’Arte, cosa che arricchirà il loro lavoro. Dopo una simile full immersion nei dettagli tecnici e spirituali della basilica di San Pietro, probabilmente la chiesa più importante del mondo, sarà interessante vedere quali artigiani di spicco usciranno da questo nuovo programma.

Tags:
artevaticano
Top 10
See More