Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Il trigesimo di Ratzinger non sarà a San Pietro. In migliaia sulla tomba

Pope Benedict XVI waves as he arrives for his weekly general audience

Photo by Tiziana FABI / AFP

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 12/01/23

Papa Benedetto XVI è sepolto nelle Grotte Vaticane: attenti alle truffe, l'ingresso alla tomba è gratuito (come lo è sempre stato per tutte le tombe dei Papi sepolti in Vaticano)

Martedì 31 gennaio 2023, alle ore 19, il cardinale Luis Francisco Ladaria Ferrer, prefetto del Dicastero per la Dottrina della fede, presiederà la celebrazione eucaristica nel trigesimo della morte di Joseph Ratzinger.

La messa per ricordare Benedetto XVI si svolgerà nella chiesa del Santissimo Nome di Gesù all’Argentina (Diocesi Roma, 10 gennaio 2023).

La tomba di Ratzinger è aperta: come visitarla

Intanto è stata aperta al pubblico il 9 gennaio 2023 la cripta dove, tra le tombe degli altri Papi nelle Grotte Vaticane, è stato sepolto Joseph Ratzinger. La tomba è riposta nello stesso luogo in cui furono inizialmente seppellite le spoglie di Giovanni Paolo II, spostate nel 2011, all’indomani della beatificazione, nella cappella di San Sebastiano, a fianco alla Pietà di Michelangelo. L’ingresso è naturalmente gratuito.

La bara scelta dal Papa emerito 

Giovedì 5 gennaio, al termine delle esequie celebrate in piazza San Pietro, dopo l’esposizione per tre giorni della salma, alla quale hanno reso omaggio 200 mila persone, la bara in cipresso del Papa emerito, all’interno della quale sono stati conservati il Rogito, le monete e le medaglie del pontificato e il pallio, è stata riposta all’interno di un feretro in zinco, a sua volta conservato in una ulteriore cassa in rovere poi tumulata. Il nome del 265 successore di Pietro è inciso in una lastra in marmo bianco: “Benedictus PP XVI” (Avvenire, 9 gennaio 2023).

Il testamento spirituale: l’esistenza di Dio

Nel testamento spirituale, Joseph Ratzinger aveva lasciato un ultimo messaggio, ma molto importante, sull’esistenza di Dio. Fede e scienza non si contraddicono, aveva spiegato Benedetto XVI, semplicemente, procedono su piani differenti: nessuna teoria scientifica potrà «dimostrare» che Dio non esiste, come nel resto il pensiero teologico ha rinunciato da secoli a dimostrarne l’esistenza o, peggio ancora, a contestare le teorie scientifiche come se potessero mettere in pericolo la fede. Da Popper a Feyerabend, i maggiori filosofi della scienza del Novecento non avrebbero nulla da eccepire. 

I limiti di Darwin

La teoria darwiniana dell’evoluzione, ad esempio, secondo Ratzinger «descrive» i fenomeni: il «perché» questo accada o la «causa finale» aristotelica non appartengono alla scienza, ed anzi la scienza moderna nasce proprio escludendo questi problemi: quella che il filosofo Giulio Giorello chiamava la «strategia riduzionista» di Galileo. E così fede e ragione possono dialogare, rimanendo ciascuna nel proprio campo, nella ricerca comune della verità (Corriere della Sera, 1 gennaio 2023).

Tags:
benedetto XVItombavaticano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni