Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 31 Gennaio |
San Giovanni Bosco
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

In Terra Santa aumentano gli attacchi alla libertà religiosa

JerusalemShutterstock_784192354-1

Shutterstock

Francisco Vêneto - pubblicato il 27/12/22

I cristiani sono ora meno del 2% della popolazione totale di Israele e Palestina, rispetto al 25% del 1948

La Terra Santa vive un preoccupante aumento degli attacchi alla libertà religiosa, denunciata questo mese dai patriarchi e leader delle Chiese di Gerusalemme nel loro messaggio di Natale. Come risultato, affermano, si assiste a un esodo crescente di giovani cristiani della regione verso altri Paesi.

Il comunicato congiunto, firmato il 21 dicembre dal Patriarcato Latino di Gerusalemme, afferma che “questi cristiani hanno affrontato attacchi crescenti alla libertà religiosa, tra cui assalti fisici, profanazioni, restrizioni ingiustificate al culto e minacce legali”.

Indicando che i cristiani sono ormai meno del 2% della popolazione totale di Israele e Palestina rispetto al 25% del 1948 e al 12% del 1967, il comunicato segnala che, oltre che dalla persecuzione religiosa, l’esodo cristiano è intensificato dalla mancanza di lavoro e di opportunità.

I leader cristiani lanciano tuttavia un messaggio di speranza:

“A questi giovani offriamo il messaggio dell’incarnazione della nascita di Cristo come un faro di speranza, ricordando a tutti che nostro Signore continua a soffrire con noi e per noi, portandoci a una vita nuova alla luce della Gloria del Risorto”.

La dichiarazione esorta i cristiani in Terra Santa, nonostante attacchi e sfide, “a continuare a lavorare e a pregare per una pace giusta e duratura nella patria di nostro Signore, come anche in tante regioni del mondo devastate dalla guerra”.

“In tutta la Terra si compia il benedetto messaggio di speranza che l’angelo ha proclamato per la prima volta ai pastori di Betlemme: ‘Non temete, perché vi porto la buona notizia di una grande gioia che tutto il popolo avrà: ‘Oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è il Cristo, il Signore””.

Tags:
conflitto israelo palestinesecristianiisraelepersecuzione cristianiterra santa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni