Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

3 consigli per crescere da subito nella fede

shutterstock_707694577.jpg

Shutterstock

Luisa Restrepo - pubblicato il 27/12/22

A volte andiamo a tentoni o dimentichiamo ciò che ci muove o che ci fa credere

La nostra fede riguarda l’incontro non con un’idea o con un progetto di vita, ma con una Persona viva che trasforma la nostra vita, rivelandoci la nostra vera identità di figli di Dio.

L’incontro con Cristo rinnova i nostri rapporti umani, orientandoli in base alla logica dell’amore, perché credere non è qualcosa che interessa solo il nostro sapere intellettuale, ma un cambiamento che riguarda la vita, la totalità di noi stessi: sentimenti, cuore, intelligenza, volontà, corporeità, emozioni e relazioni.

1Accogliere il messaggio

ascoltare

Dobbiamo chiederci se la fede è davvero la forza trasformatrice nella nostra vita o solo uno degli elementi che fanno parte dell’esistenza, ma non quello determinante.

La nostra fede in un Dio che è amore, e che è si è fatto vicino all’uomo incarnandosi e donandosi, ci mostra che la pienezza è solo nell’amore. La nostra fede cristiana non limita, ma umanizza la nostra vita.

La fede significa accogliere questo messaggio trasformatore, accogliere la rivelazione di Dio, che ci fa conoscere chi è Lui, come agisce e quali sono i Suoi progetti per noi.

2Riconoscere la Sua parola

HL-CHOCHON-COMMUNAUTE_DE_L_AGNEAU_-_11.jpg

Dio è Colui che si auto-comunica, si rende accessibile a noi e ci rende capaci di ascoltare la Sua parola e di ricevere la Sua verità. Per la fede e l’amore che professiamo, Dio crea in noi – attraverso lo Spirito Santo – le condizioni idonee perché possiamo riconoscere la Sua Parola.

Dio stesso, nella Sua volontà di entrare in contatto con noi, di rendersi presente nella nostra storia, ci rende capaci di ascoltarlo e di accoglierlo. San Paolo, in 1 Ts 2, 13, ci dice:

“Per questa ragione anche noi ringraziamo sempre Dio: perché quando riceveste da noi la parola della predicazione di Dio, voi l’accettaste non come parola di uomini, ma, quale essa è veramente, come parola di Dio, la quale opera efficacemente in voi che credete”.

Le parole e le opere di Dio nel corso della storia dell’umanità e della nostra storia concreta restano. Egli le ha pronunciate e realizzate per favorire la nostra fede, perché ascoltiamo, perché crediamo, e credendo possiamo fare quello che fa Lui.

3Approfondire ciò che crediamo

BIBLE

Ma dove troviamo la formula essenziale della fede? Dove troviamo le verità che costituiscono la luce per la nostra vita quotidiana? La risposta è semplice: nel Credo.

Nella professione di fede o simbolo della fede, ci leghiamo con la persona e la storia di Gesù. Come ci dice Benedetto XVI,

“anche oggi abbiamo bisogno che il Credo sia meglio conosciuto, compreso e pregato. Soprattutto è importante che il Credo venga, per così dire, «riconosciuto». Conoscere, infatti, potrebbe essere un’operazione soltanto intellettuale, mentre «riconoscere» vuole significare la necessità di scoprire il legame profondo tra le verità che professiamo nel Credo e la nostra esistenza quotidiana, perché queste verità siano veramente e concretamente – come sempre sono state – luce per i passi del nostro vivere, acqua che irrora le arsure del nostro cammino, vita che vince certi deserti della vita contemporanea”.

È fondamentale tornare a Dio per riscoprire il messaggio della nostra fede e farlo entrare in modo più profondo e convinto nella nostra vita quotidiana.

Tags:
fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni