Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Sacerdote rinuncia alla nomina episcopale per burnout

Padre Ivan Brient

Diocèse de Vannes | Facebook

Francisco Vêneto - pubblicato il 13/12/22

Poco dopo la sua nomina, p. Ivan Brient ha compiuto il passo insolito di rinunciare all'episcopato

Padre Ivan Brient, sacerdote francese di 50 anni, ha ricevuto un’importante nomina da Papa Francesco il 2 ottobre, resa pubblica il 7: avrebbe ricevuto l’ordinazione episcopale e sarebbe diventato vescovo ausiliare della diocesi di Rennes, nella Francia occidentale.

A poco più di un mese dalla notizia, però, p. Brient ha rinunciato ufficialmente alla nomina episcopale, e il motivo ha colpito tutti.

Il 28 ottobre, ha scritto al Papa chiedendo il permesso di fare marcia indietro, “con dispiacere, ma in pace”. In una lettera pubblica, ha spiegato di averlo fatto “in pace perché so che il Signore sa sempre come aprire nuove vie, anche quando pensiamo di trovarci in un’impasse”.

Il 16 novembre, il Papa ha accettato ufficialmente la rinuncia di p. Brient, che ha allora deciso di annunciarla pubblicamente.

È stato allora che il sacerdote ha rivelato che gli era stata diagnosticata la sindrome da burnout, e che i sintomi di cui soffre sono “allarmanti”.

“Da un lato questi segni mi hanno permesso di capire che ero stanco, dall’altro ho colto le tensioni che questa missione mi avrebbe provocato e ho capito che avrei avuto difficoltà ad affrontarle”.

La sindrome da burnout

Il burnout è un livello estremo di stress ed esaurimento collegato al lavoro. È il risultato di uno stress intenso e prolungato, che deriva da condizioni abituali che danneggiano seriamente l’equilibrio psicologico di una persona. I sintomi sono vari e possono essere diversi da persona a persona, ma possono includere esaurimento fisico ed emotivo, ansia, depressione, irritabilità, insonnia e altro.

P. Brient ha parlato della sua condizione con il Nunzio Apostolico in Francia, l’arcivescovo Celestino Migliore, e con l’arcivescovo Pierre d’Ornellas di Rennes. Entrambi sono stati unanimi nel sostenere la decisione del sacerdote di rinunciare alla nomina episcopale.

Anche Raymond Centene, vescovo di Vannes, e tutto il consiglio della diocesi hanno espresso un sostegno fraterno al sacerdote, che si prenderà un periodo di riposo e di cure prima di tornare al suo incarico di vicario generale della sua diocesi di Vannes, dove rimarrà.

Tags:
burnoutrinunciasacerdotevescovo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni