Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Il presepe che rende omaggio agli anziani, realizzato da un uomo di 103 anni

BRAZIL

Arquidiocese.de.BH

Pablo Cesio - pubblicato il 12/12/22

È stato benedetto dall'arcivescovo di Belo Horizonte e presidente della Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile (CNBB), monsignor Walmor Oliveira de Azevedo, ed è legato alla pandemia

“Benedire questo presepe significa riaffermare un’antica tradizione della nostra Chiesa, ispirata a San Francesco d’Assisi, per ricordarci che camminiamo nel mondo in mezzo a tante lotte, ma che non siamo soli. Il presepe in ogni chiesa, in ogni casa e nelle strade è quindi il ricordo del fatto che c’è un solo Signore e Salvatore, Cristo Gesù”.

Lo ha affermato il vescovo di Belo Horizonte, che nei primi giorni di dicembre ha benedetto un presepe decisamente particolare nella cattedrale di Cristo Re.

Dietro il presepe presentato a fedeli e pellegrini in quella zona di Belo Horizonte si trova una rappresentazione creata “in un momento molto speciale di unione e fraternità”, come ricorda la Chiesa brasiliana.

BRAZIL

Un omaggio agli anziani

Incaricata di affermare che si tratta di un presepe che rende omaggio agli anziani è una delle sue ideatrici, l’artista Sônia Toledo, di 72 anni, che lo ha realizzato insieme al padre, il medico Jair Ferreira Toledo, che all’epoca ne aveva 103.

Si tratta di immagini modellate nell’argilla, e sia le figure umane che quelle animali sono state realizzate durante la pandemia di coronavirus. Il lavoro ha richiesto otto mesi.

In questo modo, il medico e protagonista di questo lavoro ha scoperto a più di 100 anni una nuova vocazione. Mentre Sônia si incaricava delle figure umane, Jair si occupava degli animali.

“Padre e figlia hanno lavorato gomito a gomito costruendo pazientemente ogni personaggio della scena. Jair Toledo ha modellato decine di animali. Sônia, oltre alle figure umane, ha dipinto lo sfondo con la stella di Betlemme. Hanno avuto degli aiutanti, e ora il presepe, pronto, aspetta l’arrivo del suo personaggio più importante: il Bambino Gesù”, prosegue la nota pubblicata dalla Chiesa del Brasile.

Jair è morto nel gennaio 2022 a 104 anni, e il lavoro che ha sviluppato nell’ultima tappa della sua vita resterà un ricordo indelebile. Quando ha terminato il suo lavoro ha affermato:

“Il Creatore è stato molto buono con me, mi ha permesso di arrivare a questa età lavorando a qualcosa di tanto piacevole. Fino a 86 anni ho continuato a lavorare come medico, ero ostetrico e clinico, ma non esercitavo la medicina per guadagnare, lo facevo per facilitare la vita dei miei simili”.

Tags:
anzianibrasilepresepe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni