Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Giuseppe da Leonessa
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

E’ vero che pregando gli angeli ci sentiamo più sereni?

HALO

Shutterstock | Khosro

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 08/12/22

"Con il loro soccorso sollecito e con la loro guida esperta si può affrontare la difficile traversata del tempestoso mare della vita"

La preghiera agli angeli può cambiarci la vita? Nel libro “Guida agli angeli di Roma” (Sugarco edizioni), l’autore Marcello Stanzione risponde a questa domanda. In effetti, è la tesi di Stanzione, pregare gli angeli dà benefici concreti al nostro animo e spiega in che modo ciò avviene. 

Come la Madonna e San Giuseppe

Prima di tutto, va detto che la devozione agli angeli, nei secoli, è diventata una delle devozioni più familiari al popolo cristiano, insieme a quelle alla Madonna e a San Giuseppe.

guardian angel sculpture at sunset

Il Catechismo e gli angeli 

Il Catechismo della Chiesa cattolica, al n. 335, con queste testuali parole autorizza la venerazione e il culto degli angeli: «Nella liturgia, la Chiesa si unisce agli angeli per adorare il Dio tre volte Santo; invoca la loro assistenza… e celebra la memoria di alcuni angeli in particolare (San Michele, San Gabriele, San Raffaele, gli angeli custodi)».

“Una devozione estremamente gratificante”

Perché pregare gli angeli? Perché prendendo coscienza che questi spiriti celesti ci fanno compagnia, il nostro animo si riscalda nella lode alla Santa Trinità. Il padre saveriano Battista Mondin (1926-2015), nel suo libro “Gli abitanti del cielo”, scrive: «La devozione agli angeli è una devozione estremamente gratificante. È una devozione che crea una grande familiarità con tante persone, che sentiamo sempre vicine, premurose, affettuose, attente, generose, che si prendono cura non soltanto delle nostre anime, ma anche dei nostri problemi quotidiani; che ci danno una mano anche nelle nostre faccende, nelle nostre preoccupazioni, nei nostri pericoli». 

happy sporty woman relaxing in park

“Nessuna impresa spirituale diviene impossibile”

«Chi coltiva la devozione – prosegue Mondin – degli angeli scopre che la loro guida è sicura, la loro custodia vigilante, la loro assistenza premurosa, il loro governo soave. Con la loro presenza nessun momento della giornata dà più l’impressione d’essere vuoto; grazie al loro aiuto nessuna impresa spirituale diviene più impossibile. Con il loro soccorso sollecito e con la loro guida esperta si può affrontare la difficile traversata del tempestoso mare della vita, sostenuti dalla fiduciosa speranza di non fallire il porto della patria celeste».

Pregare in “chiese angeliche”

Alcune preghiere da recitare nella visita alle varie chiese dedicate agli angeli, in modo da arricchire il nostro itinerario culturale e artistico trasformandolo in un vero e proprio pellegrinaggio angelico.

modlitwa do świętego Michała Archanioła

Angelo mio custode

Angelo mio Custode, creato dal buon Dio solo per me, io mi vergogno d’averTi accanto, perché non sempre Ti ho obbedito. Più volte ho sentito la Tua voce, ma ho volto lo sguardo, sperando che nostro Signore fosse di Te più clemente. Povero illuso!

Ho voluto dimenticare che sei Tu il Suo mandato a vegliarmi accanto. È a Te perciò che sempre mi devo rivolgere nelle avversità della vita, nelle tentazioni, nelle malattie, nelle decisioni da prendere.

 Perdonami, Angelo mio, e fammi sentire spesso la Tua presenza.

Ricordo quei giorni e quelle notti che parlavo con Te e che Tu mi rispondevi dandomi tanta serenità e pace, comunicandomi i raggi della Tua luce, misteriosa ma reale.

Tu sei parte dello Spirito di Dio, dei Suoi attributi, delle Sue potenze. Tu sei spirito mai macchiato dal male.

I Tuoi occhi vedono con gli occhi del Signore, buono, dolce, amabile intercessore. Tu sei il mio servitore. Ti prego, obbediscimi sempre e aiutami a obbedirTi.

Or Ti chiedo una grazia particolare: di scuotermi nel momento della tentazione, di confortarmi nel momento della prova, di fortificarmi nel momento della debolezza e di andare sempre a visitare quei luoghi e quelle persone dove la mia fede Ti invierà.

Tu sei un buon rappresentate. Porti nelle Tue mani il libro della mia vita e le chiavi dell’eternità per l’anima mia.

Quanto Ti amo, Angelo mio!

Nel Tuo volto vedo il mio Dio, nei Tuoi occhi trasparenti tutte quelli genti che hanno bisogno di misericordia. Sotto le Tue ali mi nascondo e mi peno di non averTi sempre ascoltato, ma Tu sai, Angelo mio, che Ti ho tanto amato e stretto nel mio cuore come il mio più grande protettore.

Mi hai sempre servito senza essere retribuito; in cambio Ti ho promesso tante cose, ma non sempre sono stato capace di mantenerle.

Aiutami Tu a vivere meglio la mia vita e, nel momento della mia agonia, presentami a Maria, la Madre mia amatissima, la Santissima Madonna, Vergine Potente, cosicché Lei, che mi ha fatto conoscere il suo Unigenito Figlio, mi porti al Suo giudizio finale nell’eternità beata.

Ma ora, che ancora sono sulla terra, a Te affido, oltre che l’alma mia, anche quella dei miei figli e dei miei fratelli, degli amici e dei nemici, ma ancor più di tutti quelli che ancora non sanno d’essere figli di Dio. Amen (Madre Provvidenza Andreani).

O angeli santi 

O Angeli santi, io vorrei saper pregare come Voi, aiutatemi dunque oggi e sempre nella vita che voglio intraprendere associata alla Vostra.

Sì, voglio essere imitatrice, vostra compagna. Voi contemplate in Cielo faccia a faccia il Signore.

Potessi io quaggiù veder Dio in ogni cosa, amarlo come Voi ed esclamare sempre: Santo, Santo, Santo!

Oh! Ciò che io non so fare, fatelo almeno Voi in mia voce; contemplate Voi per me la faccia del mio Signore; beneditelo, amatelo per me.

Voi specialmente, Angelo mio Custode, ringrazio della protezione e difesa di cui mi circondate. Oh da quanti anni mi avete custodito con amore!

Quante volte io, sorda alle vostre ispirazioni, io, pigra e sonnacchiosa nell’adempirle e molte volte incostante e negligente, ho perduto molte grazie per la mia sola colpa! Non meriterei più la vostra assistenza!

O mio buon Angelo, perdonatemi! Vi prometto devozione ed osservanza delle vostre ispirazioni. Allora sarò un’anima a voi somigliante.

Io devo essere un angelo per quelli che mi circondano. Io, come voi. Devo condurre le anime al Cielo, pregare per loro, edificarle con i buoni esempi, assisterle con i saggi consigli, supplire a ciò che loro manca, o mio buon Angelo.

Voi, che con tanto zelo fate tutto questo per me, ottenetemi d’imitarvi nella guida delle anime e nell’operare la salvezza mia e del mio prossimo.

E così sia (Beata Serafina Micheli).

Preghiera per tutti gli angeli

Vi saluto, Santi Angeli Custodi delle mie sorelle, dei miei parenti spirituali. Custoditeli, proteggeteli in ogni loro necessità… nel corso della vita e nell’ora della morte.

Vi saluto, Angeli Custodi di coloro chi ci comandano. Impetrate loro la prudenza, la saggezza necessaria al disimpegno degli obblighi conforme il volere di Dio.

Vi saluto Angeli protettori di questa casa e delle case di missione tutte, degli abitanti dei luoghi dove le sorelle si trovano e, riverendovi, mi raccomando alla vostra benedizione. Bandite da noi gli scandali, le ingiustizie, la grandine ed ogni flagello.

O Angeli di pace che il mondo non può dare, allontanate i litigi, le discussioni, e fate che, amando il prossimo per amore di Dio e così liberi da ogni peccato, serviamo Dio con cuore mondo e mente serena fino alla morte.

Vi saluto, Santi Angeli della religione, voi custodite le Superiore, che sorveglino ed osservino tutte i loro voti, regole, costituzioni, e fate che progrediscano giornalmente nella perfezione.

E voi, Angeli Custodi delle giovani suore, non permettete che, messo mano all’aratro, ritornino indietro e non amino il loro Sposo; ma, prima che questo avvenga, fatele morire.

Vi saluto, Angelo Custode del Sommo Pastore, dei Vescovi, del Clero, di tutti i religiosi e le religiose, di quelle che vegliano alle nostre case ed alle nostre anime.

Lodo gli Angeli d’aiuto all’Ordine che professiamo e li prego d’aiutar l’opera a loro cura affidata. Deh, fate, o Celesti Spiriti, che un giorno entrino a conoscere il nostro buon Dio, si convertano e si salvino.

E Voi, Padre dei lumi, spedite buoni operai all’eletta vigna per risvegliar coloro che dormono, nel sonno di morte. Vivano nella grazia ed abbiano l’eterna vita per Gesù Cristo Signor Nostro. Così sia (Beata Serafina Micheli).

CLICCA QUI PER ACQUISTARE “Guida agli angeli di Roma“l

Tags:
aiutoangelipreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni