Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 07 Febbraio |
Beato Pio IX
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Ischia: il Papa manda il cardinale Krajewski a consolare la popolazione

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
Cardinale Konrad Krajewski in Ucraina

Ukrinform/East News

Kard. Konrad Krajewski podczas ekumenicznej modlitwy o zakończenie wojny i pokój na Ukrainie, Lwów, 10 marca 2022 r.

i.Media per Aleteia - pubblicato il 07/12/22

A una settimana circa dall'evento e alla vigilia della Solennità dell'Immacolata il gesto di vicinanza del Pontefice che manda uno dei suoi più stretti collaboratori sull'isola

Il Cardinale polacco Konrad Krajewski, Cappellano Apostolico e Prefetto del Dicastero per il Servizio della Carità, sarà nell’isola d’Ischia questo 8 dicembre 2022, annuncia oggi, un comunicato diffuso dalla Sala Stampa della Santa Sede. L’isola, un gioiello naturalistico situata nel Golfo di Napoli, è stata colpita alla fine di novembre da una frana che ha ucciso 12 persone.

Il Papa manda il suo “uomo della carità” a Ischia

“In questo giorno in cui la Chiesa celebra la Solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, il Santo Padre ha deciso di inviare il suo Cappellano ad Ischia, nel comune di Casamicciola Terme, duramente e drammaticamente colpito dall’alluvione dello scorso 26 novembre ”, si legge nel comunicato stampa della Cappellania Apostolica.

Una frana aveva spazzato via diverse abitazioni dopo le forti piogge, e le condizioni meteorologiche avevano reso difficile portare soccorso in questa località, che vede concentrata la maggior parte della sua attività nel periodo estivo.

Il Papa desidera così esprimere la sua solidarietà ai familiari delle dodici vittime, di cui si stanno celebrando in questi giorni i funerali. Attraverso il cardinale Krajewski, trasmetterà a queste famiglie un rosario che ha personalmente benedetto, “affinché sentano il conforto della sua preghiera e si affidino con speranza alla Vergine Madre”, precisa il comunicato.

Un’isola colpita prima che dalla natura, dagli abusi edilizi

Ischia, con più di 60.000 abitanti, è la terza isola italiana per numero di abitanti, dopo la Sicilia e la Sardegna. L’eccessiva urbanizzazione legata al turismo di massa è stata criticata come una delle ragioni del drammatico impatto delle inondazioni, l’impatto ambientale delle costruzioni non consentono più al suolo di assorbire le precipitazioni.

Il tema dell’urbanizzazione poco regolamentata su quest’isola è stato evidenziato anche il 21 agosto 2017, quando diversi edifici sono crollati dopo un terremoto di magnitudo comunque modesta, di soli 4 gradi della scala Richter, aveva provocato 2 morti e 25 feriti.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
cardinale Konrad Krajewskiimmacolata concezioneischiapapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.