Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Un cattolico su Twitter

TWITTER

Worawee Meepian | Shutterstock

Claudio De Castro - pubblicato il 11/11/22

Lo scrittore Claudio de Castro condivide la sua esperienza sulla rete sociale dopo che gli hanno chiuso il profilo

Twitter ha un nuovo proprietario, ed è sulla bocca di molti grazie alle prime azioni intraprese dal suo nuovo padrone.

È una rete sociale molto utile per condividere idee, conoscere persone ed essere informati su notizie recenti.

Io sono cattolico e ho pensato: “Mi piacerebbe aprire un account su Twitter per condividere la mia fede e sapere cosa pensano altri cattolici”.

Non ho mai immaginato la portata che avrebbe avuto e le lezioni di vita che mi avrebbe offerto.

Un inizio col piede sbagliato

Papa Francesco aveva appena pubblicato la sua enciclica Laudato si’, in difesa dell’ambiente, creazione di Dio.

Mi è piaciuta moltissimo, e soprattutto mi ha sorpreso il coraggio del Pontefice nel dire la verità, la chiarezza delle sue parole.

Ci ho pensato molto, e poi ho iniziato a scrivere, sull’account che avevo aperto su Twitter dei cambiamenti climatici, della necessità di prendersi cura dell’ambiente, della distruzione della natura da parte delle imprese minerarie in mano ad alcuni governanti…

Presto, però, mi hanno chiuso l’account perché infrangevo le norme.

Reindirizzare il corso

L’ho preso come un segno. Bisogna essere ottimisti, positivi. Non era la via che dovevo prendere.

Ogni volta che mi accade qualcosa di inatteso in genere penso: “Signore, ora cosa vuoi da me?”

In quel momento ho ricordato una bella immagine che avevo visto in una chiesa di Panama. Era di Sant’Eufrasia.

Teneva tra le mani un libro aperto, in cui si leggeva: “Un’anima vale più di un mondo”.

Mi sono reso conto dell’urgente necessità di trasmettere la buona novella del Vangelo, e del fatto che non dobbiamo lesinare sforzi per salvare le anime, compresa la nostra.

Un grande strumento di evangelizzazione

Bisogna usare tutti i mezzi a nostra disposizione per le anime, per portarle a Dio. E in questo caso, le reti sociali possono essere uno strumento, se vengono usate bene.

Sono tornato su quella rete sociale, questa volta con un proposito ben definito: “Parlare della mia fede, della santità, dell’amore di Dio, consolare e condividere le mie esperienze come cattolico e le mie pubblicazioni.

Una cosa molto semplice, e che speravo fosse edificante per chi segue il mio account, @autorcatolico.

Volevo anche seguire i cattolici di altri Paesi, conoscere in prima persona i loro pensieri, imparare di più sulla nostra santa religione e poter leggere le notizie attuali della Chiesa cattolica.

La prima cosa che ho fatto attivando il nuovo account è stato cercare persone con idee affini e della mia stessa fede.

La Chiesa su Twitter

Ho trovato un buon numero di sacerdoti che inseriscono ogni giorno su Twitter insegnamenti, riflessioni, parole di incoraggiamento, e anche molti laici pieni di inquietudini perché vogliono vivere in pienezza il cattolicesimo, cercando di essere graditi a Dio con le loro opere. E account cattolici che vale la pena di seguire.

Il primo account che ho seguito su Twitter e che ovviamente vi raccomando è quello di Papa Francesco, cioè @Pontifex_it

È molto attivo, e quasi ogni giorno pubblica messaggi e riflessioni del Papa. Ha oltre 5 milioni di followers.

Dopo aver trovato l’account del Papa, continuate a navigare. Scoprirete centinaia di portali cattolici. Dovete ovviamente aggiungere anche quello di @AleteiaIT!

Se sapete cercare, troverete una grande ricchezza. Potrete leggere la Bibbia, il santorale quotidiano…

C’è un account che mi piace molto, ed è quello del noto domenicano colombiano fra’ Nelson

Don Epicoco, con le sue riflessioni piene di saggezza: @EpicocoLM

Condividete con noi quali account cattolici seguite su Twitter. Vi hanno aiutato nella vostra crescita spirituale? Credete che un cattolico debba essere attivo sulle reti sociali

Vi piacerebbe condividere le vostre esperienze come cattolici nelle reti sociali? Scrivetemi! Ecco il mio indirizzo e-mail personale: cv2decastro@hotmail.com

Dio vi benedica!

Tags:
cattolicireti socialitwitter
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni