Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

RASSEGNA STAMPA / Il Papa riceve lettere dai sopravvissuti al massacro in una scuola

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
audiencja papieża Franciszka

FILIPPO MONTEFORTE/AFP/East News

i.Media per Aleteia - pubblicato il 08/11/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Martedì, 8 novembre 2022

1. Papa Francesco riceve lettere dai sopravvissuti al massacro nella scuola di Uvalde

2. La reliquia di un santo torna nella cattedrale dopo 500 anni

3. La Chiesa ucraina celebrerà il Natale il 25 dicembre per distanziarsi da Mosca

4. La maturità della Chiesa dell’Asia Centrale 

5. Un ministero aiuta le famiglie delle vittime di suicidio

1Papa Francesco riceve lettere dai sopravvissuti al massacro nella scuola di Uvalde

I sopravvissuti al massacro del 24 maggio 2022 alla Robb Elementary School di Uvalde, in Texas, hanno inviato delle lettere a Papa Francesco descrivendo la loro esperienza dopo essere stati vittime di una sparatoria. Il Pontefice si è impegnato a tenere sempre presenti nelle sue preghiere le vittime e le loro famiglie. Le lettere e i disegni sono stati inviati a Francesco da studenti trasferiti dalla Robb Elementary School alla Sacred Heart Catholic School dopo che un aggressore ha ucciso 19 bambini e due insegnanti. Sulla scia della tragedia, l’organizzazione Catholic Extension, con base a Chicago e che offre sostegno finanziario ad alcune delle zone più povere del Paese, ha aiutato a fornire borse di studio e assistenza per la salute mentale a più di 30 studenti, perché potessero essere trasferiti nella scuola cattolica. In un messaggio che accompagnava le lettere, la suora teresiana Maria Luisa Aldape, che lavora presso la Sacred Heart School come bibliotecaria, ha detto al Papa che gli studenti erano stati invitati a condividere con lui il proprio dolore e le speranze che nutrivano nel futuro. In una lettera datata 5 ottobre, il sostituto della Segretaria di Stato della Santa Sede, monsignor Edgar Peña Parra, ha ringraziato gli studenti e la scuola per il loro contributo. “Sua Santità ricorderà gli studenti, le loro famiglie e tutte le persone che hanno sofferto per il recente atto di violenza a Uvalde”, ha scritto, asiscurando che il Papa affida “ciascuno di loro alla protezione di Maria, Madre della Chiesa”, e “imparte la sua benedizione”. Dalla sparatoria di maggio, l’arcivescovo di San Antonio, che ha assistito le famiglie nella zona di Uvalde, ha chiesto attivamente un maggiore controllo delle armi da fuoco. In un’intervista di giugno al National Catholic Reporter, ha affermato che gli Stati Uniti hanno bisogno di “un cambiamento di cuore, un cambiamento di mente, un cabiamento di retorica” per ridurre il numero delle sparatorie nel Paese. “Siamo un grande Paese con grandi risultati”, ha detto, “ma la qualità dell’umanità nel nostro Paese sta diminuendo. È decadente. Gli interessi sono molto miopi. L’agenda è controllata da ben poche persone”.

National Catholic Reporter, inglese.

2La reliquia di un santo torna nella cattedrale dopo 500 anni

The Times riferisce che la cattedrale di Lichfield, nel Regno Unito, si sta preparando a riaccogliere una reliquia particolarmente importante 500 anni dopo il suo trasferimento. Il quotidiano britannnico ne racconta la storia, che inizia con la vita di San Chad (634-672), un monaco del regno di Northumbria, nell’Inghilterra altomedioevale. La sua vita è nota grazie alle famose cronache di Beda il Venerabile. San Chad è stato abate di vari monasteri ed è poi diventato vescovo. È morto a Lichfield, venendo riconosciuto immediatamente santo dalla popolazione. Il suo corpo venne preservato in un sarcofago di legno, e poi spostato in uno metallico riccamente decorato. All’epoca della Riforma Inglese, il re Enrico VIII inviò i suoi uomini a impadronirsi dei beni della Chiesa, ma prima che raggiungessero la cattedrale di Lichfield, un canonico recuperò le reliquie di San Chad per proteggerle. Le reliquie rimasero nascoste per secoli e poi divise. Alcune parti vennero mandate in Francia, altre alla cattedrale cattolica di San Chad a Birmingham. Quest’ultima ha offerto alla cattedrale di Lichfield una parte della reliquia, che è stata consegnata il 7 novembre in un nuovo reliquiario d’argento. Il vescovo spera che la sua presenza attiri molti pellegrini alla cattedrale.

The Times, inglese.

3La Chiesa ucraina celebrerà il Natale il 25 dicembre per distanziarsi da Mosca

Gli Ortodossi Ucraini avevano mantenuto inizialmente il costume di celebrare la nascita di Cristo il 7 gennaio. 

Vida Nueva Digital, spagnolo.

4La maturità della Chiesa dell’Asia Centrale 

La Chiesa in Asia Centrale sta perdendo lentamente la sua impronta tedesca e polacca, e sempre più locali assumono ruoli di leadership, afferma il vescovo José Luís Mumbiela Sierra, presidente della Conferenza dei Vescovi Cattolici dell’Asia Centrale, istituita di recente.

UCA News, inglese.

5Un ministero aiuta le famiglie delle vittime di suicidio

Negli Stati Uniti, un diacono è impegnato ad aiutare le famiglie che hanno vissuto la tragedia del suicidio di una persona cara. Per molti cattolici, i tanti suicidi che avvengono sono difficili da affrontare.

Crux, inglese.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
rassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni