Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

5 ragioni per cui potete rendere grazie a Dio per il vostro lavoro

man praying at work, prayer before beginning work, sanctify daily work

fizkes | Shutterstock

A man prays at his desk before beginning work.

Catholic Link - pubblicato il 31/10/22

Potremmo pensare che il lavoro sia un castigo, un peso, qualcosa di negativo e indesiderabile. Ma... ricordate che anche Gesù ha lavorato?

di María Claudia Arboleda

Vorrei che ci soffermassimo un attimo su Genesi 3, 17-19, dove si legge:

“Il suolo sarà maledetto per causa tua; ne mangerai il frutto con affanno, tutti i giorni della tua vita. Esso ti produrrà spine e rovi, e tu mangerai l’erba dei campi; mangerai il pane con il sudore del tuo volto”.

Se ci fermassimo a queste parole, che derivano chiaramente dalla punizione meritata per il peccato originale, potremmo pensare che il lavoro sia un castigo, un peso, qualcosa di negativo e indesiderabile. Ma… ricordate che anche Gesù ha lavorato?

Dio fa nuove tutte le cose, e con Gesù, con la Sua presenza in mezzo a noi, grazie al Suo essere presente in questo mondo e alla Sua vita nascosta, ha reso possibile la santificazione attraverso il lavoro.

Sì, anche se a volte è più difficile di quanto vorremmo, è una via mediante la quale possiamo avvicinarci di più a Gesù ed essere più come Lui. Vediamo i vari modi in cui il lavoro ci avvicina a Dio e i modi per essere grati per il nostro lavoro.

1. Rendere grazie per i propri doni

kalendarz z fragmentami Pisma świętego

È vero che ci guadagniamo il pane col sudore della nostra fronte, ma vi siete fermati a pensare che Dio stesso vi ha dato i doni che avete che fanno sì che il vostro lavoro sia più leggero? Riflettendo su questo, non possiamo che essere grati a Dio, perché è Lui che ci dà tutto ciò che abbiamo, tutte le capacità che ci permettono di portare avanti il nostro lavoro con successo.

2. Ringraziare di avere un lavoro

Young businesswoman

Al giorno d’oggi, avere un lavoro è una cosa per cui essere grati. Solo guardare le persone che non ce l’hanno e lo vorrebbero è un motivo per rendere grazie a Dio per il fatto di avere un impiego che ci dà i mezzi necessari per portare avanti la nostra famiglia e far fronte alle necessità.

Forse questa ragione non vi sembra molto importante, ma bisogna essere grati per tutto quello che abbiamo ed essere consapevoli del fatto che lo abbiamo non perché lo meritiamo, ma perché Dio ce lo ha dato.

Nulla di ciò che abbiamo è nostro, è tutto un dono, e vivere nella gratitudine è il modo migliore di vivere.

3. Mettere i propri talenti al servizio degli altri

Young millenial friends

Poter mettere al servizio degli altri quello che Dio ci ha dato è un modo di ringraziare. Se avete un lavoro che vi permette di dispiegare i doni che avete, dovete ringraziare per questo impiego. Non tutti hanno la possibilità di avere un lavoro che piace, che li faccia sentire pieni, e se lo avete potete essere già infinitamente grati.

Allo stesso modo, se non avete un lavoro che vi rende immensamente felici, avete due opzioni: cercare il modo di cambiare o cercare tutte le ragioni per le quali il vostro lavoro è positivo e aggrapparvici per rendere grazie a Dio.

Ancora una volta, nulla avviene per caso. Ovunque vi troviate, Dio vi ha messo in quel posto per qualcosa. Pensateci e ringraziate per quel lavoro!

4. Ringraziare per i propri colleghi

groupe qui se moque derrière un écran d'ordinateur

Le persone con cui lavoriamo sono uno dei motivi più importanti per cui ringraziare per il lavoro. Avere un’équipe di lavoro, capi e colleghi ci ricorda che non siamo soli, e che ciascuna delle persone con cui condividiamo il cammino è nella nostra vita per una ragione.

Ricordate che una delle opere di misericordia che dobbiamo applicare con maggior frequenza sul lavoro è “sopportare pazientemente i difetti altrui”. È un’opera di misericordia che ci porta all’umiltà e a riconoscere che in molti momenti gli altri stanno sopportando con pazienza i nostri difetti.

Avere intorno a noi persone che ci aiutano ad essere migliori è una ragione per ringraziare Dio. Immaginate come sarebbe la vita se non avessimo persone che ci aiutano ad essere santi… che noia!

5. Lavorare per gli altri

travail; entreprise; bonheur; collègues

Un’altra ragione per ringraziare per il lavoro è il fatto di avere persone per le quali lavorare. Se siete madre o padre, avere dei figli che spingano a lavorare sodo, ad essere un esempio per gli altri e che motivino giorno dopo giorno ad essere sempre migliori è un’ottima ragione per ringraziare Dio.

I motivi che ci fanno uscire dal letto tutti i giorni e ci portano a dare il meglio di noi possono essere diversi, ma vi assicuro che ciascuno ha una ragione, una motivazione che lo porta a lottare e a voler dare il meglio di sé.

Se avete già chiara la vostra motivazione, ringraziate Dio! E se ancora non l’avete ben chiara, ricorrete alla preghiera. Vi assicuro che avere una ragione per fare ciò che fate permetterà che tutto acquisti più senso.

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

Tags:
lavororiconoscenza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni