Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Preghiere brevissime consigliate dal Papa (per restare connessi a Dio) 

man praying at work, prayer before beginning work, sanctify daily work

fizkes | Shutterstock

A man prays at his desk before beginning work.

i.Media per Aleteia - pubblicato il 17/10/22

Nella propria riflessione dal balcone prospiciente piazza San Pietro, domenica 16 ottobre 2022 il Papa ha invitato a prendersi ogni giorno tempi di preghiera, come quando «mandiamo messaggini alle persone che amiamo».

Se Gesù tornasse oggi sulla terra, troverebbe «persone che corrono sempre, che non si fermano mai»  ha sottolineato papa Francesco durante l’ultimo Angelus. Riflettendo sul Vangelo domenicale, il Papa ha invitato la folla: 

Immaginiamo che il Signore venga oggi sulla terra: vedrebbe, purtroppo, tante guerre, tanta povertà, tante disuguaglianze, e al tempo stesso grandi conquiste della tecnica, mezzi moderni e gente che va sempre di corsa, senza fermarsi mai; ma troverebbe chi gli dedica tempo e affetto, chi lo mette al primo posto?

Il Vescovo di Roma ha invitato i cattolici a riflettere sulle loro “priorità”. Ha messo in guardia contro la tentazione di concentrarsi su «tante cose urgenti ma inutili», «tante realtà secondarie», trascurando «quel che più conta», vale a dire «il nostro amore per Dio». 

Il rimedio per «riscaldare una fede intiepidita» è la preghiera, ha allora confidato il Papa. Ma questa deve essere fatta con «costanza e regolarità», perché 

non possiamo vivere unicamente di momenti forti o di incontri intensi di tanto in tanto per poi entrare in ibernazione. 

Consigliando dunque un momento di preghiera quotidiano consacrato a Dio, il Papa ha lasciato ai fedeli delle «preghiere giaculatorie», «molto brevi e facili da memorizzare», da ripetere nella giornata «per restare collegati col Signore». E poi ha illustrato: 

Appena svegliati possiamo dire: “Signore, ti ringrazio e ti offro questa giornata”: questa è una piccola preghiera; poi, prima di un’attività, possiamo ripetere: “Vieni, Spirito Santo”; e tra una cosa e l’altra pregare così: “Gesù, confido in te, Gesù, ti amo”. Piccole preghierine ma che ci mantengono in contatto con il Signore.

Per il Papa, queste preghiere sono simili ai «messaggini per le persone che amiamo». E le risposte di Dio si trovano «nel Vangelo», che il Pontefice ha invitato a «tenere a portata di mano». 

12 preghiere-lampo patrocinate da grandi santi:

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
angelusmessaggipapa francescopreghierasanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni