Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Padre Botta ai ragazzi: prego ogni giorno perché voglio essere un vero amico

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
PADRE MAURIZIO BOTTA

Antoine Mekary | ALETEIA

Silvia Lucchetti - pubblicato il 12/10/22

La catechesi sul peccato originale di padre Maurizio Botta al Quarto Capitolo del Monastero Wi-Fi. Tutti sappiamo quali sono le caratteristiche del vero amico ma nessuno lo è veramente, perché per esserlo abbiamo bisogno di Gesù.

Oggi condividiamo con voi la catechesi sul peccato originale che padre Maurizio Botta ha tenuto al Quarto Capitolo del Monastero Wi-Fi del 24 settembre scorso.

Il peccato originale è un’evidenza

Padre Maurizio, sacerdote e insegnante di religione alle scuole medie, appoggiandosi ad una dichiarazione dell’allora cardinal Ratzinger, e ad alcune citazioni di C. S. Lewis e di Gustave Thibon, afferma:

Quando in classe chiede ai suoi studenti le caratteristiche di un amico vero, le risposte fioccano esatte in pochi secondi. Lo stesso se domanda la descrizione di un buon insegnante o di un buon padre. Tutti fin da ragazzini sappiamo cos’è il bene ma non riusciamo a compierlo. La nostra forza di volontà non basta, il nostro impegno non è sufficiente.

(…) a salvarci non è solo la conoscenza del bene e del male (…) noi non ci salviamo solo con la nostra forza di volontà (…) un cattolico lo dice per esperienza evidente, in tutte le cose della vita non basta volere per potere (…) se tu nascondi che l’uomo non ce la fa tu rischi potentemente di gettare le persone nella frustrazione. Tu devi tirar fuori un altro ambito che è quello del vero cristiano, l’unico che funziona con i ragazzi. Sapete quando i ragazzi vi ascoltano? quando vedono nei tuoi occhi che sei un combattente di questa battaglia contro la disperazione. Tu hai un desiderio di bene sincero, ce la metti tutta e non cedi alla tristezza.

I ragazzi ascoltano i veri cristiani ovvero i veri combattenti

I giovani, continua padre Maurizio, sanno già cos’è il bene. A loro interessa sapere dove trovare la forza necessaria per combattere e non soccombere alla tristezza e al non senso.

Cosa ricevono dal mondo degli adulti i nostri ragazzi? o sentono parlare solo del mondo come dovrebbe essere (…) oppure molto spesso viene fotografato il male nella sua mostruosità, nella sua ineluttabilità. Nel fatto che non ci puoi fare niente. (…) molto raramente si parla di una dimensione che invece non solo è congeniale alla loro età (…) quella della lotta. La vera domanda che interessa i ragazzi non è cosa sia il bene, lo sanno già (…) la questione vera è dove si prende la forza, dove si prende la forza per essere come so già che vorrei essere.

Padre Botta: “celebro messa ogni giorno per essere un vero amico”

L’impegno non basta, per quanto desideriamo essere ciò che crediamo sia giusto non riusciamo ad esserlo da soli, poggiando unicamente sulla nostra forza di volontà. Per essere veri amici c’è bisogno di Cristo. Questo il sacerdote mostra ai ragazzi.

E’ giusto che parliamo della bellezza della forza di volontà, ma dobbiamo essere leali, anche noi non riusciamo con la sola forza di volontà – che pure è necessaria e fondamentale – a essere dei buoni amici. Io questo lo dico sempre ai miei ragazzi: io so perché celebro la messa tutti i giorni, io celebro la messa e prego tantissimo perché io voglio infine essere un vero amico. Per essere così io ho bisogno di Gesù, di Gesù e basta. Gesù è l’unica risposta.

Sapere che esiste il peccato originale ci dona uno sguardo di misericordia

Constatare l’esistenza del peccato originale, continua padre Maurizio, ci porta a guardare gli altri con misericordia:

L’evidenza del peccato originale è l’unica che ci permette di essere misericordiosi, tolta questa malattia da cui siamo tutti affetti c’è solo la spietatezza. (…) Ciò che ci salva non sono gli insegnamenti di Gesù ciò che ci salva è Gesù. (…) abbiamo bisogno di Gesù.

Solo Gesù ci libera dalle conseguenze del peccato originale

Chi ci libera da questa schiavitù del peccato originale? Cristo, il suo Spirito che come mendicanti non dobbiamo mai stancarci di mendicare:

E’ Gesù Cristo che ti libera dalle conseguenze dal peccato originale.(…) senza il sangue di Cristo, senza lo Spirito di Cristo a ogni instante come farò? (…) chi ci libererà? solo Gesù vivo e vivente che garantisce la perenne effusione dello Spirito Santo. (…) noi senza Gesù non possiamo nulla, Lui è tutto.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
catechesimonastero wi fipadre Maurizio Bottapeccato originale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni