Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

L’atleta che per amore della Vergine ha ideato la corsa più lunga d’Europa (FOTO)

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
Tajamar-500km-relevos-2022-11.jpg

GAFU

Lázaro Linares con Vicente del Bosque.

Benito Rodríguez - pubblicato il 10/10/22

Questo fine settimana sono arrivati al santuario di Torreciudad gli oltre 1.000 corridori che hanno partecipato alla XXV edizione della corsa partita dalla scuola Tajamar di Madrid. L'evento di quest'anno, a cui hanno partecipato atleti, allievi, docenti e famiglie, ha reso omaggio al suo ideatore, Lázaro Linares

Lázaro Linares compie quest’anno 87 anni, ma la sua passione per l’atletica non ne risente affatto.

Atleta rimasto fuori dai Giochi Olimpici del 1964 per un infortunio, ha deciso di dedicarsi ad allenare chi poteva invece arrivare ai massimi livelli, instillando nei suoi allievi non solo le competenze sportive, ma anche i valori.

“Mi sono preoccupato dell’atleta in tutti i sensi. Del suo allenamento, ma anche del fatto che promuovesse le virtù umane”, dice.

Lázaro riconosce l’importanza degli insegnamenti di San Josemaría Escrivá: “Diceva sempre che bisognava lavorare con costanza, che si doveva santificare il lavoro, ed è quello che ho cercato di fare per tutta la vita”.

Ha così scoperto la sua vocazione all’Opus Dei come aggregato, e racconta la sua vista appassionante nel libro Antes, más y mejor, che si legge tutto d’un fiato.

Tajamar-500km-relevos-2022-7.jpg

È quello che ha fatto nei 50 anni in cui è stato legato al mondo dell’atletica formando atleti. Ha scoperto Chuso García Bragado, campione del mondo dei 50 chilometri e record mondiale di partecipazioni olimpiche. Ha anche allenato Fernando Cerrada e Antonio Baños, entrambi medaglia d’oro ai Giochi Mediterranei del 1975. Per un decennio ha poi diretto il programma di formazione degli atleti della Federazione Spagnola di Atletica Leggera, per la quale sono passati Ruth Beitia e Manolo Martínez, ed è stato insegnante di educazione fisica al Tajamar College per 40 anni.

Omaggio alla Madonna? “Sei pazzo”

“I ‘veterani’ che allenavo mi hanno detto ‘Dobbiamo fare un omaggio alla Madonna, a che hai pensato?’”, ricorda Lázaro.

Quando ha esposto la sua idea, la risposta degli atleti è stata “Sei pazzo”. Una follia benedetta. È nata così la corsa Tajamar (Madrid)-Torreciudad (Huesca), la più lunga d’Europa, 500 chilometri ininterrotti con cambi ogni 10 chilometri. Due giorni di seguito di corsa per offrire alla Madonna di Torreciudad i trofei sportivi guadagnati durante l’anno, oltre che le questioni personali.

Tajamar-500km-relevos-2022-8.jpg

La sua idea andava oltre: immaginava una corsa a cui partecipassero gli alunni, i loro genitori, gli insegnanti e chiunque volesse correre. E così è stato, crescendo anno dopo anno. A questa edizione, hanno partecipato mille corridori.

Tajamar-500km-relevos-2022-19.jpg

Tra questi, atleti giovani e veterani, club di tutta la Spagna e del Portogallo attirati da questa prova emblematica, allievi, famiglie, ex alunni, professori…

Passare il testimone

A quasi 87 anni, Lázaro constata emozionato la realizzazione pratica di quell’idea, ma come nelle gare “è ora di passare il testimone” ad altri che abbiano più energie. Lázaro è arrivato più lontano di quanto avesse sognato, seguendo la massima che applica sia agli allenamenti che alla sua vita: “Le cose si fanno bene o non si fanno”. E sono state fatte veramente bene!

Tajamar-500km-relevos-2022-18.jpg

Per questo quest’anno, dopo due anni di pausa a causa della pandemia, la partenza della gara è servita a rendere omaggio al “Vicente Del Bosque dell’atletica”. Naturalmente, l’ex allenatore della Nazionale di calcio non poteva mancare, come anche i suoi allievi più premiati e il presidente della Federazione di Atletica, Raúl Chapado, che gli ha consegnato la medaglia d’argento. 

“Molte grazie per la tua vocazione e grazie per essere come sei, Lázaro”, gli ha detto Chapado, che ha riconosciuto in lui una figura chiave nello sviluppo dell’atletica.

25 anni di corsa

Accanto alla linea di partenza si scaldano centinaia di corridori. In un gruppo, una delle tante famiglie presenti. Madre e padre, accompagnati dai loro quattro figli. Anche se sono molto giovani, i ragazzi dicono orgogliosi che correranno i 10 chilometri che spettano loro.

La madre è contenta di partecipare: “È una soddisfazione correre con loro, correre in famiglia, unisce molto. È una soddisfazione. E questo sforzo ha come frutto il riconoscimento alla Madonna”.

Tajamar-500km-relevos-2022-2.jpg

Non sono mancati neanche una compagnia militare dei Regimientos Inmemorial del Rey (Madrid) e dell’Alcázar di Toledo, pronti per correre per 35 chilometri per ciascuno dei 40 militari che hanno partecipato.

L’arrivo a Torreciudad è avvenuto sabato alle 11.00. Una grande festa per mettere ai piedi di Maria tutto lo sforzo della prova, i successi raggiunti durante il corso scolastico e un ringraziamento speciale al creatore della gara, Lázaro Linares.

Ecco alcune immagini della corsa:

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
opus deispagnasportvergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni