Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

“Seguimi” la vita dell’Apostolo Pietro proiettata sulla sua Basilica (VIDEO e FOTO)

St. Peter’s Basilica facade is lit up with Seguimi a videomapping projection depicting the life of St Peter

Antoine Mekary | ALETEIA

Lucandrea Massaro - pubblicato il 04/10/22

Un progetto non solo artistico ma devozionale, spirituale, per ribadire la presenza del Santo a Roma e aiutare i fedeli a riscoprirlo, nascosto com'è dall'afflusso di turisti

All’Angelus di Domenica, il Papa aveva presentato l’iniziativa così: “Questa sera avrà luogo, sulla facciata della Basilica di San Pietro, la proiezione di un’opera audiovisiva sulla figura dell’apostolo Pietro”. Dal 2 al 16 ottobre, dalle 21 alle 23, tutte le sere, verrà riproposta al pubblico questa opera dal titolo Seguimi. La vita di Pietro, un video mapping lungo 8 minuti, che suggerisce l’idea che la Basilica custodisce la memoria del Santo e che allo stesso tempo è illuminata dalla vita stessa di Pietro.  

L’arte sacra trova strade nuove

Il video è prodotto grazie ad immagini tratte dai più importanti repertori iconografici della Basilica e dei Musei vaticani. Si tratta di un progetto nato grazie alla collaborazione del Capitolo, della parrocchia, della Fabbrica di San Pietro e della Fondazione Fratelli tutti.

Avvenireha intervistato il cardinale Mauro Gambetti, frate minore francescano conventuale, ora arciprete della Basilica di San Pietro dopo essere stato per anni il custode del Sacro Convento di Assisi:

[…] il Papa desidera che si insista nel promuovere San Pietro come un santuario, evitando il rischio che possa diventare un museo.

In che senso?

Qui è prevalente la presenza di turisti che sono attratti, ma anche distratti, dalla monumentalità della Basilica. Sono 40/50mila persone al giorno, spesso accompagnati da guide. Questo inevitabilmente crea un clima quasi museale. Con problemi seri per chi vuole accedere, venire per pregare o per partecipare alle liturgie. E che, ad esempio, non possono mettersi in fila per entrare e magari dover fare più di un’ora di fila.

Come ovviare a questo problema?

Stiamo facendo dei tentativi progressivi per rendere la Basilica più facilmente fruibile dai fedeli che vengono per pregare con delle corsie preferenziali distinte dai turisti. E poi con nuove proposte di devozione e spiritualità. Ad esempio, stiamo studiando un momento di preghiera almeno a mezzogiorno nell’Altare della Confessione di Pietro, per mantenere viva la percezione che siamo dentro la chiesa che custodisce la tomba del principe degli Apostoli. Anche il videomapping “Seguimi” si inserisce in questo contesto.

Tags:
basilica di san pietrodevozionesan pietro
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni