Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 02 Dicembre |
Santa Blanca de Castilla
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

RASSEGNA STAMPA/Papa Francesco incontra il CEO della Apple

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
PAPA FRANCESCO STRINGE LA MANO A CEO APPLE TIM COOK

AFP PHOTO / OSSERVATORE ROMANO / EAST NEWS

i.Media per Aleteia - pubblicato il 04/10/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Martedì, 4 ottobre 2022

1. Papa Francesco incontra il CEO di Apple, Tim Cook, in Vaticano

2. Ordine di Malta: “Il potere del Gran Maestro non ha più barriere”

3. La Chiesa russa dice che i suoi rapporti con il Vaticano sono “gelidi”

4. Il cardinale Koch cancella un viaggio in Germania

5. In Portogallo, abusi e domande sul vescovo Belo, vincitore del Premio Nobel per la Pace

1Papa Francesco incontra il CEO di Apple, Tim Cook, in Vaticano

Papa Francesco ha ricevuto per la seconda volta il CEO di Apple, Tim Cook, il 3 ottobre. Il loro primo incontro in Vaticano è avvenuto nel gennaio 2016. Come di consueto, nulla è filtrato dell’udienza privata tra il Pontefice argentino e il CEO del marchio tech, quotato in borsa a più di 3 trilioni di dollari. Ad ogni modo, è noto che Papa Francesco desidera incontrare i leader dell’economia digitale. Nel giugno scorso ha ricevuto Elon Musk, l’eccentrico capo di Tesla e Space X. Nel 2016, hanno visitato il Vaticano Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, ed Eric Schmidt di Google. Gli incontri sono forse un modo per il Pontefice di condividere con queste figure importanti le sue paure e le speranze che nutre per il futuro del mondo digitale. L’articolo del National Catholic Register spiega che Tim Cook, prima di vedere il Papa, ha visitato Napoli, dove ha parlato agli studenti di “intelligenza artificiale” e “realtà aumentata”. Cook ritiene che in futuro queste tecnologie influiranno su tutti gli aspetti della vita. L’entusiasmo di Cook per questa nuova era non si riflette necessariamente nelle opinioni di Francesco. Nel novembre 2020, il Papa aveva chiesto di pregare soprattutto perché “il progresso della robotica e dell’intelligenza artificiale possa sempre servire l’umanità. Potremmo dire: ‘sia umano’”. Questo è probabilmente ciò che ha ricordato a Tim Cook ieri. 

NCRegister, inglese.

2Ordine di Malta: “Il potere del Gran Maestro non ha più barriere”

Intervistato dal sito web Cicero, il giornalista tedesco Constantin Magnis, autore di un libro sulla crisi che affronta l’Ordine di Malta, getta nuova luce sull’imposizione della nuova costituzione dell’Ordine da parte di Papa Francesco, che ritiene la conseguenza di una lunga lotta di potere all’interno dell’Ordine tra i Tedeschi, i più ricchi e potenti, alleati con Svizzeri, Inglesi e Francesi da un lato, e Italiani, Americani e “professi” (il ramo religioso dell’Ordine) dall’altro. Il primo settore, contando sull’importante rete tedesca di “Maltesi”, ha chiesto una direzione più laica dell’Ordine, concentrata esclusivamente sulla sua missione umanitaria. I Tedeschi hanno messo costantemente in discussione il modo in cui era governato l’Ordine, perché era affidato solo a cavalieri professi. “Alcuni di loro vivono ancora in un modo principesco nel Palazzo Magistrale Romano, come se la Rivoluzione Francese non fosse mai avvenuta”, dice Constantine Magnis, riferendosi alle voci poco lusinghiere su di loro. La riforma intrapresa da Francesco, sostiene il giornalista, dà ai cavalieri ancor più potere, mentre il campo tedesco chiedeva una decentralizzazione. “Il potere del Gran Maestro non ha più barriere”, spiega Magnis. Grazie a “una buona pressione da parte degli Italiani”, il Papa ha assecondato la loro posizione, soprattutto perché è scoraggiato dalla ricchezza dei Tedeschi. Ha quindi dato pieno potere a un gruppo in cui il tradizionalismo italiano è alleato al conservatorismo americano, un paradosso secondo il giornalista. Magnis ritiene che la posizione del Papa venga spiegata dal suo passato, visto che apparentemente ha vissuto “un episodio” in Argentina, dove i membri dell’Ordine hanno cercato “di rovesciarlo” quando era arcivescovo di Buenos Aires. La presa di possesso dell’Ordine da parte del Vaticano, che ha ridotto il suo status a un ordine religioso centralizzato, rende il suo futuro precario. “Se le cose andranno male, può sempre ingoiare tutto l’Ordine”, dice il giornalista.

Cicero, tedesco.

3La Chiesa russa dice che i suoi rapporti con il Vaticano sono “gelidi”

“Ultimamente, purtroppo, devo dire che i nostri rapporti sono praticamente gelidi”, ha confidato il “Ministro degli Esteri” del patriarcato di Mosca, il metropolita Anthony, a un programma su Russia-24 TV

Interfax, inglese.

4Il cardinale Koch cancella un viaggio in Germania

La guida del Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani ha cancellato un viaggio in Germania dopo le reazioni negative – anche da parte dei vescovi – alle sue dichiarazioni sul Sinodo tedesco.

The Pillar, inglese.

5In Portogallo, abusi e domande sul vescovo Belo, vincitore del Premio Nobel per la Pace

I vescovi portoghesi hanno chiesto scusa questo fine settimana per anni di abusi. Una sequenza di eventi delicata nel contesto delle rivelazioni relative al vescovo Carlos Belo di Timor Est, riferisce la Associated Press

Associated Press, inglese.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
rassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni