Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Perché il mese del Rosario è ottobre anziché maggio?

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
ukoronowanie Najświętszej Maryi Panny

Lawrence Lew OP | Flickr | CC BY-NC-ND 2.0

Francisco Vêneto - pubblicato il 04/10/22

Molti fedeli pensano che il mese dedicato al Rosario sia maggio perché è il mese della Madonna. Qual è l'associazione tra ottobre e il Rosario?

Perché il mese del Rosario è ottobre anziché maggio?

Maggio è il mese tradizionalmente dedicato alla Madonna. Per questo, molti fedeli pensano che sia anche il mese del Rosario, che è invece ottobre, cosa che a volte sorprende.

Prima di parlare specificatamente di questo, bisogna ricordare che il santo Rosario si è consolidato come parte importante della devozione dei fedeli cattolici dal XIII secolo. Tutto è iniziato nel 1208, quando la Madonna è apparsa a San Domenico di Guzmán, fondatore dell’Ordine dei Domenicani, e gli ha chiesto di istituire la pratica oggi nota a tutti noi come Rosario, aggiungendo che desiderava la sua diffusione nel mondo intero. A poco a poco, la devozione si è estesa e rafforzata.

La battaglia di Lepanto

Nel XVI secolo, l’Europa si vedeva minacciata da un’imminente invasione dei Turchi ottomani. In quel contesto, Papa San Pio V ricevette una visione della Madonna in base alla quale la cristianità avrebbe vinto la battaglia dell’autodifesa contro gli invasori grazie alla recita del santo Rosario. Fiducioso in questa promessa di Maria Santissima, il Papa esortò i fedeli a recitare il Rosario con fede ancor maggiore.

La situazione era gravissima. Se i cattolici avessero perso la battaglia, c’era il forte rischio che la Chiesa venisse schiacciata dagli invasori.

Il 7 ottobre 1571, tuttavia, i cattolici videro il compimento della promessa della Madonna. In quella data si svolse una delle battaglie navali più emblematiche di tutti i tempi: la storica battaglia di Lepanto, sulle coste della Grecia, tra una flotta della Lega Santa e non meno di 230 galee del potente Impero ottomano.

A Roma, intanto, San Pio V continuava a implorare l’aiuto divino per intercessione di Maria, e allo stesso tempo si occupava degli affari urgenti della Chiesa. A un certo punto, interruppe improvvisamente il lavoro e andò alla finestra. Tutti quelli che erano con lui rimasero perplessi. Un silenzio denso aleggiò nell’aria per un breve arco di tempo che sembrava senza fine, finché non fu rotto da una dichiarazione ancora più sorprendente del santo Papa:

“Abbiamo vinto a Lepanto!”

Ottobre, il mese del Rosario

Il Pontefice lo affermò ancor prima di ricevere notizie della battaglia, ed esortò i fedeli a unirsi alla commemorazione della miracolosa vittoria di don Giovanni d’Austria, comandante della flotta cattolica. Ebbe allora inizio una processione solenne per le strade di Roma.

The_Battle_of_Lepanto_by_Paolo_Veronese

Solo alcuni giorni dopo arrivarono gli emissari a confermare la notizia che era già stata annunciata miracolosamente dal Papa.

In onore di quella vittoria, venne presto istituita la festa della Madonna delle Vittorie, da celebrare ogni 7 ottobre. Papa Gregorio XIII avrebbe poi cambiato il nome della festa in Nostra Signora del Rosario.

La tradizione che considera ottobre il mese del santo Rosario deriva da questo episodio, fondamentale per l’immensa importanza di questa vittoria per la preservazione della fede cattolica.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni