Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 28 Novembre |
Santa Caterina Labouré
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Donne nude profanano la croce nella Pontificia Università Cattolica di San Paolo

JESUS

ZWIEBACKESSER | SHUTTERSTOCK

Francisco Vêneto - pubblicato il 30/09/22

La Commissione di Diritto Canonico dell'ateneo diffonde una nota di ripudio e prende seri provvedimenti


Due donne nude hanno profanato una croce nel cortile della Pontificia Università Cattolica di San Paolo (PUC-SP), in Brasile, la sera del 21 settembre, durante un presunto evento artistico organizzato da allievi di Comunicazione delle Arti Corporee.

La presunta presentazione artistica è stata filmata e diffusa dagli stessi allievi sulle reti sociali, mostrando le due donne nude che simulano movimenti sensuali accanto alla croce. La profanazione ha avuto ripercussioni negative tra autorità e parlamentari cristiani, per i quali l’atto si configura come crimine di vilipendio.

I fatti sono stati denunciati e ripudiati anche dalla Commissione di Diritto Canonico dell’Ordine degli Avvocati del Brasile (OAB) a San Paolo, insieme alla 116ª sottosezione dell’OAB-SP.

La nota di ripudio chiede che il cardinale monsignor Odilo Pedro Scherer, nella qualità di gran cancelliere della PUC-SP, avvii un’indagine e metta in atto le misure necessarie contro i responsabili degli atti commessi, oltre a offrire una maggiore sicurezza sul posto. Il testo chiede anche che venga realizzato un atto di riparazione sul luogo della profanazione.

Ecco il testo integrale della nota:

“Nota Pubblica di Ripudio

Ripudio gli atti perpetrati da donne che hanno profanato la croce situata nel campus Perdizes della PUC-SP.

La Commissione Speciale di Diritto Canonico dell’OAB-SP e la 116ª sottosezione dell’OAB-SP ripudiano con veemenza gli atti perpetrati il 21/09/2022, di sera, nelle pertinenze del campus Perdizes della Pontificia Università Cattolica di San Paolo. A quanto sembra, con un pretesto ‘artistico’, due donne nude hanno simulato movimenti sensuali intorno alla croce tradizionale posta al centro del cosiddetto ‘edificio antico’.

È necessario che il Gran Cancelliere dell’Università, Sua Eminenza monsignor Odilo P. Scherer,

indaghi sull’accaduto per intraprendere azioni a vari livelli, nella fattispecie penale, civile, amministrativo e canonico, contro i trasgressori e altri responsabili.

Gli atteggiamenti delle due signorine svestite rientrano apparentemente nel tipo penale del canone 1369: ‘Qui rem Sacram, mobilem vel immobilem, profanat iusta Poena puniatur‘ (Chi profana le cose sacre, mobili o immobili, sia punito con una giusta pena). Sua Eminenza deve poi intensificare la sicurezza, perché un fatto vile di questo tipo si è già verificato di recente nello stesso luogo.

Il provvedimento più importante consiste nel ricorso liturgico della riparazione: il Santissimo Sacramento, o almeno un sacramentale, celebrato nel luogo che è stato profanato.

San Paolo, 24 settembre 2022”.

La nota è firmata da Terezinha Fernandes de Oliveira, presidente della 116ª sottosezione dell’OAB-SP; Edson Luiz Sampel, presidente della Commissione Speciale di Diritto Canonico dell’OAB-SP, e Dávio Antônio Prado Zarzana Júnior, vice-presidente della Commissione Speciale di Diritto Canonico dell’OAB-SP.

Tags:
brasileprofanazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni