Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 02 Dicembre |
Santa Blanca de Castilla
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

I servizi parrocchiali a cui non avevate pensato (e che forse vi piacciono) 

FR639639B.jpg

Philippe Lissac / Godong

Mathilde De Robien - pubblicato il 30/09/22

Esistono mille e uno modi per rendersi utili nella propria comunità ecclesiale… forse non avete pensato a questi otto specifici.

No, fare la catechista non è per me. Preparare al battesimo gli adulti ancora meno. Il coro lasci perdere, signor parroco… non so proprio come aiutarla. 

Ritornello fortunatissimo, in questo principio di anno pastorale, già ben carico di per sé. Ridurre però la vita parrocchiale all’organizzazione di messe e alla preparazione ai sacramenti è un ragionamento molto corto. 

Il mese di settembre è quello della ripresa della vita parrocchiale e delle sue numerose attività… Attività che non possono funzionare senza l’aiuto di volontari molto dediti – giovani da meno o più tempo. Quali che siano l’età e la disponibilità, è certo che in parrocchia si troverà da fare un servizio rispondente alle nostre corde e mediante il quale riusciremo ad alleviare un poco il peso dalle spalle del prete. Più si è numerosi, meno è pesante il compito. Molti posti possono sorprendervi… e magari vi stanno aspettando. 

1Catto-nerd

Siete degli smanettoni coi computer, vi trovate nel vostro elemento quando siete online, siete fini conoscitori dei social network? Le parrocchie che non sono ancora 2.0 hanno certamente bisogno delle vostre competenze. Il sito internet ha bisogno di essere ammodernato? Aggiornato? La vostra parrocchia ha un profilo Facebook? È roba utilissima per comunicare i cambiamenti di orario per le messe… (e per diffondere gli articoli di Aleteia!).

2Penna facile

Se amate scrivere, impaginare, condividere belle storie della vostra parrocchia, informatevi per sapere se esista una squadra incaricata di redigere un foglio di informazione pastorale… anche a rischio di doverla imbastire voi. Spetta a voi, ovviamente in accordo col parroco, definire la periodicità secondo le vostre disponibilità. Una buona maniera di creare legami con altri parrocchiani e di mettere in luce gli eventi che puntellano la vita della vostra comunità. 

3Capocantiere

La vostra parrocchia comprende un certo numero di edifici, a cominciare dalla chiesa e dalla canonica. Edifici che richiedono manutenzione. Può capitare che la tale cappella abbia bisogno di essere ritinteggiata, che le lampadine vadano cambiate, che l’acustica della chiesa vada migliorata… Tutti cantieri piccoli o grandi che necessitano braccia e menti. Dite la verità: non vi tenta? 

4Fiorista dentro

È il mestiere che sognate fin da piccoli ma che non si è concretato? Farne un ministero parrocchiale può essere un bel modo di esaudirlo: ci vorrà un po’ di talento e di tempo, ma che gioia avere la capacità di abbellire le cerimonie! 

5Babysitter a ore

Se amate i bambini, se vi piace giocare con loro e raccontare loro delle storie, non privatevi dell’occasione di stare coi bambini durante le messe. C’è sicuramente nei pressi dell’aula liturgica una sala da catechismo o una sagrestia che possa accogliere un po’ di persone. I genitori ve ne saranno molto grati, ed è l’occasione per conoscere tante piccole teste bulbose (nonché, eventualmente, di farsi conoscere come babysitter per le sere della settimana). 

6Star dell’organizzazione eventi

Se gli anni del Covid hanno reso la vita dura a quanti amano organizzare festività all’uscita della messa oppure conferenze serali, da quest’anno sembra intravedersi uno spiraglio per chi ha il tocco magico dell’organizzazione eventi. Nessun dubbio sul successo degli aperitivi: le comunità parrocchiali non vedono l’ora di cominciare a riunirsi. Spetta a voi ricostruire uno spirito parrocchiale effervescente. 

7Fotografo

Passione comune a molti, la fotografia è un ministero prezioso in parrocchia: le belle occasioni non mancano mai, per un fotografo legato alla parrocchia (feste, solennità, sacramenti…). Un fotografo ufficiale permette da una parte di non moltiplicare i fotografi durante le cerimonie religiose, e dall’altra di avere la garanzia di belle foto da pubblicare sul sito, sui social, sul foglio parrocchiale… 

8Vicino ai malati e agli anziani

In molte parrocchie esiste il SEM (Servizio Evangelico dei Malati), aperto a tutti quanti vogliono, in nome dell’Evangelo, rendere visita a tutti i malati e a tutti gli anziani isolati, a casa loro o nelle case di riposo. Ci sono diocesi che organizzano corsi di formazione. Magari un servizio che risponde a un desiderio profondo? 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
ministeroparrocchiaparrocoServiziovolontariato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni