Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Ogni cosa, anche la croce che non vogliamo, concorre al nostro bene

RAGAZZA, TRAMONTO, BELLEZZA

Shutterstock

«È lui la Bellezza che tanto vi attrae»

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 23/09/22

Proprio nel momento dello stupore e forse del compiacimento per le grandi cose che compie il Signore, ecco che arriva l'annuncio della sua passione e morte. I suoi non capiscono e hanno paura di comprendere. Invece la croce, per quanto ci sembri contraria alla vita e alla felicità, è la via più sicura per perseguirle.

Vangelo di Sabato 24 Settembre

E tutti furono stupiti per la grandezza di Dio.
Mentre tutti erano sbalorditi per tutte le cose che faceva, disse ai suoi discepoli:
 «Mettetevi bene in mente queste parole: Il Figlio dell’uomo sta per esser consegnato in
mano degli uomini».  Ma essi non comprendevano questa frase; per loro restava così
misteriosa che non ne comprendevano il senso e avevano paura a rivolgergli domande su
tale argomento.

(Luca 9,43-45)


«Mettetevi bene in mente queste parole: Il Figlio dell’uomo sta per esser consegnato in
mano degli uomini».

Quando Gesù tira in ballo il tempo della sua passione e morte, tutti rimangono senza parole e senza domande:

“Ma essi non comprendevano questa frase; per loro restava così misteriosa che non ne comprendevano il senso e avevano paura a rivolgergli domande su tale argomento”.

Forse avvertivano un presentimento negativo in questo tipo di discorsi e se ne guardavano bene dall’ approfondirlo. Eppure Gesù stava cercando di educare i suoi discepoli al risvolto della medaglia, che è altrettanto necessario come il verso giusto, quello che solitamente vogliamo tutti.

Ad esempio un padre e una madre che mettono al mondo un figlio sono normalmente felici per questo, ma cercano di non pensare al fatto che quel dono a un certo punto deve essere lasciato andare via, e che amare significa accettare di perdere l’altro, lasciargli compiere il suo destino anche lontano da noi. Amare soltanto possedendo sarebbe un male, c’è bisogno di accettare anche il lato non conveniente della cosa.

La Croce quindi non è qualcosa contro di noi, ma una misteriosa parte della vita che assieme a quello che percepiamo essere bello concorre al nostro bene.

Il dono che ci ha fatto Gesù è proprio questo, e San Paolo lo ha sintetizzato in modo mirabile:

“Tutto concorre al bene per coloro che amano Dio” (Rm 8,28).

Tutto! Anche quello che ci sembra contro di noi. Perciò non dobbiamo avere paura ma fiducia.

Tags:
amorecrocedalvangelodioggimortepassione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni