Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 06 Ottobre |
San Bruno
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Nascondere la luce è il più grande spreco che possiamo fare

LUCE DI LAMPADA A OLIO

Flystock!Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 18/09/22

Qual è la fonte luminosa che non dobbiamo mai coprire o nascondere? Chi la accende in noi se non la Parola di Dio? Siamo nell'ordine delle cose spirituali e qui il vero sperpero è spegnere la luce. Lasciamo che splenda, lasciamoci consumare nell'offrirla agli altri.

Vangelo di Lunedì 19 Settembre

Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la pone sotto un letto; la pone invece su un lampadario, perché chi entra veda la luce.Non c’è nulla di nascosto che non debba essere manifestato, nulla di segreto che non debba essere conosciuto e venire in piena luce. Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha sarà dato, ma a chi non ha sarà tolto anche ciò che crede di avere».

(Luca 8,16-18)

C’è una lezione grande che sovente trascuriamo nella nostra vita e Gesù nel Vangelo di oggi ci ricorda: quando tu hai nella tua vita un bene, questo bene deve poter splendere per fare luce anche su tutti gli altri.

“Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la pone sotto un letto; la pone invece su un lampadario, perché chi entra veda la luce”.

Il problema però nasce dal fatto che molto spesso noi copriamo il bene generalmente per due motivi: o perché non abbiamo una grande considerazione di noi stessi e quindi ci disprezziamo fino al punto di mancare di realismo nel constatare che noi non siamo solo difetti e problemi ma anche cose belle, oppure nascondiamo il bene perché temiamo la reazione invidiosa di chi ci è accanto.

Entrambe queste opzioni non sono banali. La prima ci ricorda che non si può benedire in nessun modo la vita finché non si fa pace con se stessi, e che si possono avere i talenti più meravigliosi del mondo ma non servono a nulla se non ci vogliamo seriamente bene.

La seconda è che purtroppo l’invidia esiste e consiste soprattutto nell’incapacità di godere del bene altrui. Ma seppur esiste non possiamo lasciare che la nostra vita sia decisa dall’invidia altrui.

Tu hai il dovere di splendere, sono gli altri che devono convertirsi dalla loro incapacità di confrontarsi con la luce. Il comandamento di oggi è semplice: splendere sempre. È questo il più grande favore che possiamo fare a noi stessi e al resto del mondo.

Tags:
dalvangelodioggiinvidialucetalentitestimonianza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni