Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 05 Ottobre |
Santa Faustina Kowalska
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Venezuela: la bambina del miracolo del dottor José Gregorio non abbraccerà la vita religiosa

VENEZUELA

DIOCESIS-SF

Ramón Antonio Pérez - pubblicato il 17/09/22

Le Suore Francescane del Sacro Cuore di Gesù hanno smentito le voci che circolano sulle reti sociali e in alcuni media circa l'ingresso dell'adolescente in questa congregazione venezuelana

“Preghiamo, se Dio la vuole per la vita religiosa le mostrerà il cammino. Pace e bene”, hanno chiesto nel loro messaggio le Suore Francescane del Sacro Cuore di Gesù cercando di smorzare le voci sul presunto ingresso di Yaxury Solórzano Ortega nella congregazione venezuelana fondata da madre Ysabel Lagrange Escobar.

La notizia del possibile ingresso nella vita religiosa della bambina beneficiaria del miracolo che ha portato alla beatificazione del dottor José Gregorio Hernández ha preso forza dopo l’8 settembre, quando vari media venezuelani l’hanno diffusa citando come fonte la diocesi di San Fernando de Apure, di cui è titolare monsignor Alfredo Torres.

Si indicava che Yaxury, insieme a un’altra ragazza, entrava come postulante tra le Suore Francescane del Cuore di Gesù, ed è stata anche pubblicata una fotografia che mostra le ragazze che indossano l’abito della congregazione.

Notizia falsa. Erano solo impegnate in attività pastorali

La notizia era tuttavia falsa. La bambina del miracolo del beato José Gregorio Hernández non abbraccerà la vita religiosa, almeno “per ora”, come dicono in Venezuela. Gli appelli alla calma da parte della congregazione religiosa non si sono fatti attendere.

“Cari fedeli, vi scrivo dalla pastorale vocazionale giovanile delle Suore Francescane del Sacro Cuore di Gesù. Ieri e oggi è stata pubblicata sulle reti sociali una fotografia in cui appaiono le nostre sorelle della Casa Hogar San Fernando di Apure insieme a due adolescenti di quella casa impegnate in attività pastorali, per cui si stanno usando gli indumenti (L’Abito) della congregazione”, hanno spiegato.

VENEZUELA

Il messaggio delle suore aggiunge: “Con questa foto sono stati provocati malintesi relativi alla signorina Yaxuri, che NON abbraccia la vita religiosa com’è stato detto nelle reti. Si è semplicemente realizzata una foto pastorale. Preghiamo, se Dio la vuole per la vita religiosa le mostrerà il cammino. Pace e bene”.

Padre Alfredo Meneses, direttore della pastorale vocazionale della diocesi di Apure, dopo aver saputo della diffusione della falsa notizia e aver parlato con le suore, ha scritto al clero un comunicato in cui si legge:

“Quando all’adolescente Yaxury e alla sua compagna, si chiarisca che la giovane non abbraccia la vita religiosa come si dice, né sono postulanti. Anche lei ha detto di non voler diventare religiosa né niente di simile. Di fronte a questa notizia che gira su tutte le reti, la cosa migliore è chiarire e dire la verità, perché non si continui a diffondere in modo errato”.

Un miracolo che ancora colpisce

A Mangas Covera, un agglomerato ai confini degli Stati Guárico e Apure, il 10 marzo 2017, Yaxury Solórzano Ortega, di 10 anni, è stata intercettata insieme al padre da delinquenti che hanno cercato di rubare loro la moto su cui viaggiavano. Visto che hanno rifiutato di consegnarla e hanno provato a fuggire, uno dei malviventi ha sparato col suo fucile, e la ragazzina è stata raggiunta da vari colpi dietro l’orecchio.

“La bambina aveva perso molto sangue, massa encefalica e varie ossa”, ha rivelato una fonte collegata alla Chiesa, sostenendo che era stata guarita dal “Medico dei poveri”.

VENEZUELA

Dopo un anno, la mamma ha commentato al medico che l’aveva curata, Alexander Krinitzky, che quando hanno operato Yaxury ha chiesto un miracolo a José Gregorio Hernández. Ha detto di aver sentito immediatamente la presenza e la mano del medico nato a Isnotú, Trujillo, il 26 ottobre 1864. “Stia tranquilla, andrà tutto bene”, ha detto José Gregorio alla madre della bambina.

La guarigione miracolosa di Yaxury Solórzano è servita a far sì che il dottor José Gregorio Hernández Cisneros diventasse il primo beato maschio nato in Venezuela, cerimonia celebrata a Caracas il 30 aprile 2021.

Attualmente è allo studio in Vaticano un secondo miracolo del medico. Il vice-postulatore della causa, Gerardino Barrachini, ha reso noto di recente che a metà del 2023 si saprà se il miracolo, avvenuto a Miami, porterà alla canonizzazione.

Tags:
beatificazionemedicovenezuela
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni