Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Anche tu puoi “assistere Gesù con i tuoi beni”, come le discepole

DONNE CHE SORRIDONO

H_Ko|Shutterstock

Due giovani donne sorridenti

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 15/09/22

Alla sequela del Signore siamo chiamati tutti: non vorremmo anche noi, guariti da spiriti cattivi e infermità di ogni genere, metterci al Suo servizio e aiutarlo con ciò che abbiamo, come Maria di Magdala, Susanna, Giovanna?

Vangelo di venerdì 16 Settembre (Santi Cornelio e Cipriano)

In seguito egli se ne andava per le città e i villaggi, predicando e annunziando la buona novella del regno di Dio.

C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria di Màgdala, dalla quale erano usciti sette demòni,  Giovanna, moglie di Cusa, amministratore di Erode, Susanna e molte altre, che li assistevano con i loro beni.

(Luca 8,1-3)

Il breve Vangelo di Luca che oggi leggiamo ci dice una cosa di cui noi per evidenza dovremmo accorgerci senza nessuna fatica: la predicazione di Cristo non ha solo un seguito maschile, ma ha anche un seguito femminile:

“C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria di Màgdala, dalla quale erano usciti sette demòni, Giovanna, moglie di Cusa, amministratore di Erode, Susanna e molte altre, che li assistevano con i loro beni”.

Le nostre comunità sono popolate da una maggioranza femminile e questa cosa non deve meravigliarci.

Non dobbiamo farne un problema di genere, ma dobbiamo solo rinfrancarci da un maschilismo tossico che però non può essere vinto con un femminismo altrettanto tossico.

Tra i discepoli ci sono anche queste donne, e non vanno considerate “donne di servizio”, ma donne che rendono possibile la missione di Gesù perché mettono a disposizione i loro beni. Non dobbiamo però pensare alle semplici cose materiali.

Delle volte un bene a disposizione potrebbe essere un po’ del nostro tempo, un po’ del nostro ascolto, un po’ della nostra compagnia, insomma un po’ del nostro possibile.

Queste donne sono l’icona di cosa sia il servizio perché non chiedono visibilità, ma danno visibilità all’unica cosa che conta: Cristo

Tags:
dalvangelodioggidiscepolidonne nella chiesamaria maddalena
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni