Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 05 Ottobre |
Santa Faustina Kowalska
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Ministro della Salute inglese, una donna cattolica, pro-vita e pro-famiglia

Theresa Coffey, ministra da saúde católica no Reino Unido

Chris McAndrew, CC BY 3.0, via Wikimedia Commons

Francisco Vêneto - pubblicato il 12/09/22 - aggiornato il 12/09/22

“La vera assistenza sanitaria non uccide gli esseri umani, e il nostro nuovo Ministro della Salute lo riconosce”

Il nuovo Primo Ministro del Regno Unito, Liz Truss, ha nominato vice-Primo Ministro e segretario di Stato per la Salute e l’Assistenza Sociale la chimica Therese Coffey, cattolica praticante e pro-vita.

La Coffey è anche la prima donna nominata vice-Primo Ministro del Regno Unito.

La nomina è stata festeggiata dai gruppi pro-vita del Paese. La Società per la Protezione dei Nascituri, ad esempio, ha dichiarato:

“La nomina della Coffey è una grande vittoria per i difensori della vita nel Regno Unito. Il record di voti favorevoli alla vita e le convinzioni del nuovo Ministro della Salute ci assicurano che sarà un grande alleato del movimento pro-vita nella sfida che ci attende. La vera assistenza sanitaria non uccide gli esseri umani, e il nostro nuovo Ministro della Salute lo riconosce”.

Il record dei voti di Therese Coffey si spiega da sé. Ecco qualche esempio:

  • Ha votato contro la disponibilità permanente delle pillole abortive a domicilio per le donne in Inghilterra e Galles;
  • È stata contraria alla legislazione radicale pro-aborto dell’Irlanda del Nord;
  • Ha proposto un accompagnamento psicologico e di salute mentale per le donne che richiedevano l’aborto, per aiutarle a considerare senza pressioni e con più obiettività la possibilità di portare avanti la gestazione;
  • Nel 2015 ha votato contro la legalizzazione del suicidio assistito, e ha dichiarato che quel voto è stato una delle sue massime fonti di orgoglio;
  • Nel 2013 si è espressa contro l’equiparazione delle unioni civili omosessuali al matrimonio, per difendere che il concetto di matrimonio implica necessariamente l’apertura alla procreazione e la costituzione di una famiglia naturale, che descrive come la base della società;
  • Per la stessa ragione, ha votato contro l’equiparazione delle unioni civili omosessuali al matrimonio anche nell’Irlanda del Nord nel 2019.

Considerando l’ideologia pro-aborto e pro-eutanasia che prevale nel sistema sanitario – e giudiziario – del Regno Unito, le sfide del nuovo Ministro della Salute come professionista e come cattolica saranno enormi.

Tags:
gran bretagnaministropro life
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni