Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 06 Ottobre |
San Bruno
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

La controversa vicenda del battesimo di Gorbačëv 

Mikhaïl Gorbatchev

AFP

Mikhaïl Gorbatchev, le 25 août 2011.

Anna Ashkova - pubblicato il 31/08/22

Per tutta la vita Michail Sergeevič Gorbačëv, morto 91enne alla sera del 30 agosto 2022, si è detto ateo. Pochi sanno però che l’ultimo dirigente sovietico, che si mostrava sempre rispettoso verso tutte le religioni, avrebbe ricevuto il battesimo nell’ortodossia russa.

Ultimo dirigente dell’URSS, Michail Sergeevič Gorbačëv è morto martedì 30 agosto 2022, di sera, all’età di 91 anni. Da tempo era gravemente malato. Per tutta la vita non ha mai cessato di dichiararsi ateo, ma Gorbačëv avrebbe comunque ricevuto il battesimo. 

Nato il 2 marzo 1931 a Privolnoye, nel kolchoz dove vivevano i genitori Sergei e Maria, entrambi attivisti comunisti. Il padre della madre, Pantelei Yefimovič Gopkalo, era pure comunista e presiedeva un kolchoz. Solo la nonna dell’ex dirigente dell’URSS, la madre di Maria Panteleevna, Vasilisa Lujyanovnase, si distingueva per pietà in quella famiglia, perché non aveva mai realmente aderito alle idee comuniste. Fu dunque quella donna cristiana all’origine del battesimo clandestino del futuro Premio Nobel per la Pace. Un battesimo che ha peraltro causato la modifica del nome del bambino: alla nascita i genitori lo avevano chiamato Victor, in realtà, ma questo nome gli sarebbe rimasto addosso per sole due settimane. 

In una intervista accordata nel 2011 al giornalista Dmitry Gordon, il promotore della perestroika ha raccontato quell’episodio della sua vita: 

Sono stato portato al vicino villaggio di Letnitskoye (ora nella regione di Rostov), dove si trovava una chiesa. Hanno chiesto al mio nonno paterno, Andrei: «Come lo chiameremo?». Rispose: «Michail». Fu tutto deciso così. I miei genitori non misero bocca in merito. 

Un altro aneddoto, riportato da La Vie, precisa che il battesimo avrebbe avuto luogo in strane circostanze: il sacramento sarebbe stato celebrato 

davanti a una icona della Vergine […] ricoperta da un grande ritratto di Lenin per ingannare la polizia! 

Una coabitazione dei due mondi che non ha mai disturbato Gorbačëv, dal momento che – lo ha ricordato a più riprese ai media russi – nella casa dei suoi nonni le sacre icone costeggiavano sempre… i ritratti di Lenin e di Stalin. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
battesimocomunismoguerra freddamuro di berlinounione sovietica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni