Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 03 Ottobre |
San Francesco Borgia
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Il piccolo Enea e il poliziotto buono: la leucemia fa incrociare i loro destini

PADRE E FIGLIO,

NadyaEugene | Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 22/08/22

Fabrizio Berton aveva realizzato il sogno di Enea, 8 anni malato di leucemia, facendogli provare il brivido di viaggiare su una Lamborghini della Polizia. Il destino ha voluto che mentre il bambino sta superando la sua grave malattia, la stessa ha colpito il poliziotto non lasciandogli scampo

L’edizione del 21 agosto del Gazzettino e quella del TG1 di sabato sera hanno dato notizia di una toccante storia di amicizia e solidarietà, una di quelle favole che purtroppo non si concludono sempre con un lieto fine.

Muore Fabrizio Berton

Sabato scorso durante la cerimonia funebre celebrata nella chiesa di Ballò (VE), gremita sia all’interno che sul sagrato, sale sull’altare un bambino di 8 anni, Enea, che con la sua vocina dedica al defunto queste poche semplici parole:

“Sei stato un grande amico”

Ciao Fabrizio, sei stato un grande amico.

Fabrizio Berton poliziotto e presidente dell’Associazione “Un cuore da cavaliere”

Questo è stato il saluto più commovente indirizzato a Fabrizio Berton, un poliziotto veneziano di 53 anni presidente dell’Associazione “Un cuore da cavaliere”, che aveva contribuito a fondare realizzando così un desiderio del padre, attiva su vari fronti ed in particolare nel sostegno alle famiglie con bambini autistici.

L’amicizia tra Enea e Fabrizio

La storia dell’amicizia di Enea e Fabrizio era stata riportata da tutti i giornali qualche mese fa: il poliziotto aveva saputo che il bambino, affetto da una forma leucemica, era un appassionato della Lamborghini.  

Fabrizio realizza il sogno di Enea malato di leucemia

Fabrizio si è subito dato da fare riuscendo, in occasione dello scorso Natale, a far salire Enea sulla Lamborghini della Stradale che in quell’occasione lo aveva accompagnato dalla sua abitazione di  San Giorgio in Bosco a Padova dove doveva essere curato.

Anche Fabrizio si ammala di leucemia

E mentre Enea sta superando la sua malattia dopo aver affrontato il trapianto del midollo, 7 mesi dopo il loro incontro anche Fabrizio viene colpito da una leucemia che purtroppo non gli ha dato scampo.

Alla cerimonia erano presenti 5 questori che hanno avuto modo nel tempo di apprezzarne caratteristiche umane e professionali durante gli incarichi ricoperti a Venezia.

Fabrizio Berton sempre pronto a dare una mano

Berton era conosciuto in tutta Italia per le sue iniziative anche in ambito di Protezione Civile: era stato uno dei primi a portare un aiuto concreto a Rocca Pietore devastata nell’ottobre del 2018 dalla tempesta Vaia che in quel periodo colpì il Nord-Est ( il cui sindaco gli ha indirizzato un commosso ricordo) e ad Amatrice in occasione del terremoto del 2016.

Nominato da Mattarella Cavaliere della Repubblica

Per questo suo appassionato impegno nel sociale, portato avanti anche nei primi terribili mesi della pandemia, il Presidente Mattarella gli aveva attribuito nell’anno 2020 l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica.

“Ora che sei lassù riceverai il cavalierato da Dio”

Durante la messa il parroco Don Roberto, rivolgendosi al defunto, gli ha rivolto queste parole:

Ora che sei lassù riceverai il cavalierato da Dio.  

Enea e Fabrizio: due destini che si sono incrociati negli imperscrutabili disegni di Dio, che non sono mai quelli immaginati dall’uomo.     

Tags:
bambinoleucemiamortepoliziotto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni