Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 12 Agosto |
Santa Giovanna Francesca de Chantal
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

“Le Risposte”, il corto che vi farà riflettere sulle decisioni della vostra vita

robert_s.jpg

robert_s | Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 24/07/22

Immaginate che sia giunta la vostra ora. Siete seduti davanti a Dio e avete l'opportunità di vedere tutta la vostra vita come se fosse un film, di porgli le domande che volete e ottenere le risposte che tanto desideravate.

di Silvia Ordoñez

Immaginate che sia giunta la vostra ora. Siete seduti davanti a Dio e avete l’opportunità di vedere tutta la vostra vita come se fosse un film, di porgli le domande che volete e ottenere le risposte che tanto desideravate. Cosa Gli chiedereste?

Evidentemente non sappiamo bene come sarà quel momento, ma secondo quanto riferisce la Bibbia ciascuno riceverà il suo giudizio particolare, in cui l’anima potrà essere consapevole di com’è stata la sua vita sulla Terra.

L’esercizio di riflessione che ci propone questo corto è davvero molto interessante, perché ci permette di pensare alla nostra vita in retrospettiva e di ricapitolare le nostre decisioni.

Il ragazzo del video inizia chiedendo cose molto semplici di quanto era bambino, come chi gli ha rubato la bicicletta e dov’è andato a finire il suo cane, ma man mano che la vita procede pone domande un po’ più profonde e concrete, come “Qual è stato il mio momento più coraggioso?”, “Con quante donne sono andato a letto?” e “Chi mi ha dato il consiglio migliore?”

Alla fine, anche se cerca di eludere l’immagine di una ragazza che appare rapidamente, arriva un momento in cui non riesce a evitare la questione e inizia a porre le domande più importanti: “Chi era la donna della mia vita?”, “Si è sposata?”, “Mi pensa?”, “Qual è stato il mio momento più felice?” E quando appare l’immagine di lei la sua espressione, lo sguardo e il tono di voce cambiano…

Sa che questo faceva parte del suo discernimento, della sua vocazione – la decisione più importante della sua vita. E sa anche di non essere stato abbastanza coraggioso da rinunciare alle cose facili e superficiali per impegnarsi in quello che avrebbe dato senso alla sua esistenza: sposarsi con una donna che lo amava per formare un progetto di vita insieme.

Dio sa tutto

Una delle cose che mi piacciono di più del corto è la fiducia e la freschezza con cui parla il ragazzo, perché sa che Dio conosce assolutamente tutto. A un certo punto Gli dice qualcosa del tipo “Mi riferisco a quella volta, sai quale”.

Giunti a questo punto della riflessione, sono certa che anche voi vi stiate ponendo alcune domande: “Sto prendendo bene le decisioni della vita?”, “Cosa succederebbe se morissi domani? Mi pentirei di qualcosa o sarei contento di quello che ho deciso di fare? Cosa mi dirà Dio?”

In primo luogo permettetemi di dirvi qualcosa: è bello che ci abbiate pensato! Anche se abbiamo un po’ di paura della morte, essere consapevoli del fatto che tutti possiamo andarcene da questo mondo in qualsiasi momento ci aiuta a dare un senso alla nostra vita e ad approfondire il modo in cui la stiamo vivendo.

Quanto alle decisioni che dovete prendere, la cosa migliore è non angosciarsi e chiedere allo Spirito Santo il dono del discernimento spirituale. Il discernimento è come una bussola che ci permette di riconoscere il progetto di Dio nella nostra vita.

Possiamo seguire vari consigli per favorire questo processo: pregare, conoscere in modo più approfondito la Parola di Dio e soprattutto ascoltare cosa accade nel nostro cuore. Per quest’ultimo aspetto possiamo sostenerci sull’accompagnamento spirituale e sulla Confessione frequente.

Ricordate che Dio conosce ciascuno di noi prima ancora di averci formati nel seno materno, e prima che nascessimo ci aveva già consacrati (Geremia 1, 4-10), per cui apriamo il nostro cuore per ascoltarlo e confidare in Lui. Cerchiamo di fare il bene con la libertà che ci è stata concessa e siamo pazienti con i tempi della nostra vita.

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

Tags:
cortometraggiovita e morte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni