Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 06 Dicembre |
San Nicola di Bari (da Mira)
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

La tradizione delle donne mistiche – La cultura dell’incontro di Papa Francesco – & altro… 

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
NELSON MANDELA

Domaine public

Nelson Mandela en l'an 2000.

i.Media per Aleteia - pubblicato il 19/07/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Martedì, 19 luglio 2022 

1. La tradizione delle donne mistiche promuove la teologia

2. Il Vaticano rende omaggio a Nelson Mandela nell’anniversario della sua nascita

3. Cos’è la cultura dell’incontro sostenuta da Papa Francesco?

1. La tradizione delle donne mistiche promuove la teologia

Il sito web spagnolo Vida Nueva Digital ha intervistato suor Carolina Blázquez Casado, una suora agostiniana dell’Università Ecclesiastica San Damaso che ha appena lanciato la prima traduzione in spagnolo dell’opera del teologo francese Louis Bouyer’s Figures mystiques féminines (Figure mistiche femminili). Secondo la religiosa, il testo “offre spunti di riflessione sul ruolo delle donne” di modo che possano “partecipare più attivamente nei settori della responsabilità e delle decisioni ecclesiali”. Bouyer studia cinque grandi mistiche: Hadewijch di Anversa, Teresa di Lisieux, Isabella della Trinità, Teresa d’Avila ed Edith Stein, personalità che suor Carolina considera un aiuto prezioso per costruire “una Chiesa ‘mistica’, ovvero guidata dall’esperienza vivente di Dio in noi”. In contrasto con qualsiasi “discorso accademico astratto”, a suo avviso queste donne ci offrono un barlume del “cuore inquieto dell’uomo che cerca” Dio.

Vida Nueva Digital, spagnolo

2. Il Vaticano rende omaggio a Nelson Mandela nell’anniversario della sua nascita

Il 18 luglio, anniversario della nascita di Nelson Mandela, le Nazioni Unite celebrano una giornata internazionale dedicata al leader sudafricano, per ricordare la sua lotta contro l’apartheid. “Fondamentale per la lotta civile di Mandela è stato il perdono, un tema che lo pone in particolare armonia con gli insegnamenti di Papa Francesco”, spiega Alessandro Gisotti, vice-direttore editoriale di Vatican Media, in un articolo pubblicato sulle mezzo di comunicazione ufficiale della Santa Sede, Vatican News. “Nella sua battaglia civile non violenta, nel suo impegno come ‘sognatore che non rinuncia mai’, come amava descriversi, Mandela ha dimostrato che nessuno è superiore all’altro perché abbiamo tutti la stessa dignità”, continua Gisotti, notando come dopo 27 anni trascorsi in prigione Mandela sia poi diventato Presidente del Sudafrica e abbia avviato “un processo coraggioso di riconciliazione e guarigione” dopo anni e anni di segretazione e divisione nel suo Paese. “Cosa ha permesso a Mandela di sopportare la privazione della libertà per quasi 30 anni della sua vita e di essere poi quel costruttore di pace che tutti hanno ammirato e continuano ad ammirare? Il perdono”, spiega l’autore, sottolineando come le azioni di Mandela abbiano mostrato che il perdono libera dalle paure del passato, cosa in linea con il pensiero di Papa Francesco, e definendo il perdono “un diritto umano”.

Vatican News, inglese

3. Cos’è la cultura dell’incontro sostenuta da Papa Francesco?

L’autore Paul Elie, per il sito web cattolico statunitense Commonweal, sottolinea che Papa Francesco usa il termine “incontro” quaranta volte nella sua enciclica Fratelli tutti, pubblicata nel 2020. Questa insistenza è un segno dell’importanza che il Papa dà alla “cultura dell’incontro”, un concetto che Elie riconosce come “uno dei più elusivi del pontificato di Francesco”. A suo avviso, la cultura dell’incontro ha radici profonde nell’approccio della Santa Sede e nella tradizione cattolica. Si dice che Papa Francesco abbia un “istinto per l’incontro” che lo ha reso caro a tanti fin dall’inizio del suo pontificato. In contrasto con la sinodalità, che è un’idea “astrusa e specifica della Chiesa”, la cultura dell’incontro è “ampiamente umanistica e sufficientemente diretta perché gente di vari background possa aspirarvi”. Per questo motivo, Paul Elie crede che il sinodo sulla sinodalità sarà un successo solo se sarà un’autentica esperienza di incontro con l’altro.

Commonweal, inglese

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
rassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni