Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 10 Agosto |
San Lorenzo
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Dio, quanto è bello l’universo! 

WEBB

@NASAwebb

Bérengère Dommaigné - pubblicato il 14/07/22

Nella notte fra l’11 e il 12 luglio 2022 la Nasa ha pubblicato l’immagine più profonda mai realizzata dell’universo. Una sontuosa illustrazione che mostra le prime galassie formatesi dopo il Big Bang, più di 13 miliardi di anni fa.

Sentirsi infinitamente piccoli davanti all’infinitamente grande. Lunedì 11 luglio 2022 la Nasa ha svelato la prima immagine del telescopio James Webb, il più potente a essere stato lanciato nello spazio. Il presidente americano Joe Biden era presente per l’evento, che ha qualificato di storico. È grazie al telescopio che questa immagine è stata prodotta, sei mesi dopo il lancio in orbita, il 25 dicembre 2021, dalla Guyana francese, mediante un missile Ariane 5. Questo telescopio spaziale, il più potente mai concepito, nasce da una collaborazione internazionale ed era in cantiere dagli anni 1990. 

Così Franz-Joseph Haydn immaginò – attribuendo loro il versetto del salmista – che gli spiriti celesti osservassero e commentassero l’opera creatrice di Dio: «I cieli narrano la gloria di Dio, e l’opera delle sue mani annuncia il firmamento».

Sono attese altre immagini, ma questa prima permette di mettere sotto i nostri occhi migliaia di galassie, nonché oggetti cosmici remotissimi (i recettori a infrarossi del telescopio registrano anche l’invisibile, in particolare le stelle nascenti o morenti). Un progresso tecnologico straordinario per gli appassionati dello spazio in tutto il mondo, ma non solo per loro… È anche una bella occasione per tutti gli esseri umani: quella di rallegrarsi delle belle cooperazioni internazionali al servizio di tutti. E soprattutto è un’occasione propizia ad alimentare lo stupore davanti alla bellezza dell’Universo e della Creazione. Che è sempre un po’ tendere la mano verso l’invisibile e l’Eterno. 

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio] 

Tags:
fede e scienzamusica classicascienza modernascopertaspazio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni