Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 07 Agosto |
San Gaetano Thiene
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Prete brasiliano avverte sul “peccato caratteristico” dell’era attuale

apostazja - odejście z Kościoła

Strong Pictures | Shutterstock

padre José Eduardo De Oliveira E Silva - pubblicato il 07/07/22

In base ad alcune interpretazioni, ci troveremmo nella quinta era della Chiesa, corrispondente a quella della Chiesa di Sardi nell'Apocalisse

P. José Eduardo de Oliveira ha condiviso via rete sociale un serio avvertimento sul “peccato caratteristico” dell’era attuale della Chiesa, che in base ad alcune interpretazioni sarebbe la quinta, e corrisponderebbe all’era della Chiesa di Sardi, in base all’Apocalisse. Anche se il sacerdote non si attiene a questa interpretazione per motivi di cautela, concorda con l’identificazione di quello che sarebbe questo “peccato caratteristico”.

Ecco il commento del sacerdote brasiliano:

“Secondo il venerabile padre Bartholomew Holzhauser, ci troveremmo nella quinta era della Chiesa, che corrisponderebbe a quella della Chiesa di Sardi, in base all’Apocalisse. Non so esattamente se concordo o meno con questa visione, perché sono molto cauto circa le interpretazioni escatologiche. C’è comunque una cosa di quello che dice che è molto seria: il peccato caratteristico di quest’epoca della Chiesa sarebbe l’‘impenitenza’.

Se già Pio XII diceva che ‘il peccato del secolo è la perdita del senso del peccato’ e Giovanni Paolo II interpretava queste parole come l’attuale versione massificata del ‘peccato contro lo Spirito Santo’, la durezza di cuore, cosa dire dei nostri giorni, in cui passiamo da una durezza alla glorificazione stessa del peccato?

Se la missione dello Spirito Santo è ‘convincere il mondo del peccato’, come ha insegnato Gesù nell’Ultima Cena, la mancanza di penitenza è la totale impermeabilizzazione nei confronti della grazia, la più grande disgrazia che si possa verificare, un’opposizione cieca alla verità, una resistenza volontaria alla volontà di Dio”.

P. José Eduardo passa allora alla proposta di reazione:

“Che fare?

Lo Spirito Santo definisce questa generazione secondo le parole del profeta Gioele: ‘Suonate la tromba a Sion, proclamate un digiuno, convocate una solenne assemblea! Adunate il popolo, santificate l’assemblea! Adunate i vecchi, i bambini, e quelli che poppano ancora! Esca lo sposo dalla sua camera, e la sposa dalla camera nuziale! Piangano, fra il portico e l’altare, i sacerdoti, ministri del Signore, e dicano: «Risparmia, o Signore, il tuo popolo e non esporre la tua eredità all’infamia, allo scherno delle nazioni»’ (Gioele 2, 15-17).

“L’effusione dello Spirito Santo profetizzato nei versetti successivi è condizionato a questo pentimento interiore, ma chi sarà disposto a pagare il prezzo di queste lacrime, di questo clamore e di questa effusione di sangue? In realtà, questa generazione che ostenta la sua ribellione contro Dio e contro la Sua Legge è solo la gestazione di un corpo di iniquità, la cui testa sarà un giorno solennemente intronizzata: l’anticristo, l’uomo dell’iniquità, il figlio della perdizione”.

Tags:
apocalissepapa pio xiipeccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni