Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 10 Agosto |
San Lorenzo
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Catena Fiorello: “La fede è la ricchezza assoluta della mia vita”

Italian writer Catena Fiorello AFP

GABRIELE MARICCHIOLO | NurPhoto via AFP

Silvia Lucchetti - pubblicato il 02/07/22

Catena Fiorello in un'intervista ha parlato del suo rapporto con Dio e della devozione alla Madonna: "quando hai fede non sei mai solo, non ti senti perso nemmeno nel dolore, ma sai che il tuo dolore verrà speso per un progetto più grande".

“La fede è la ricchezza assoluta della mia vita”. Lo ha detto Catena Fiorello, scrittrice, autrice televisiva, in un’intervista a Maria con te dove ha raccontato il suo rapporto con Dio e l’amore che nutre nei confronti della Madonna. Una fede gioiosa trasmessa con l’esempio dai genitori e dalla nonna Catena.

Catena Fiorello: i miei genitori ci hanno trasmesso la fede

(…) io e i miei fratelli (Rosario, Bebbe e Anna NdR.) abbiamo avuto un’educazione cattolica, siamo tutti credenti. (…) i miei genitori non ci hanno inculcato la fede, ma ce l’hanno trasmessa con i loro esempi (…) Non ci imponevano di andare in chiesa, ma ci hanno fatto sviluppare il desiderio di andarci. (…) Io e i miei fratelli abbiamo vissuto anche l’esperienza di essere boy scout e guide dell’Agesci (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani NdR.)

(Maria con te)
View this post on Instagram

A post shared by Catena Fiorello Galeano (@catena_fiorello)

Nonna Catena

Sicilianissima, profondamente legata alla sua terra, alle tradizioni tramandate dalla famiglia, Catena Fiorello ha svelato a Nicoletta Giorgetti che fondamentaleper il suo percorso spirituale è stata la figura della nonna.

Nonna Catena aveva un modo tutto suo di parlarci dei santi, della Madonna, di Gesù. Ce li raccontava come fossero personaggi di una bellissima favola e noi nipoti l’ascoltavamo attentamente, perché era bello perdersi in quei racconti.

(Ibidem)

Le diceva spesso:

“(…) Cerca di onorare tutti i giorni il nome che porti”.

(Maria con te)

“Mio padre era devoto alla Madonna della Catena”

Fu il padre a sceglierlo perché profondamente devoto alla Madonna della Catena di Mongiuffi Melia in provincia di Messina. Racconta la scrittrice:

Mio padre andava in pellegrinaggio al santuario, che è sopra Letojanni, ogni prima domenica di settembre e io lo vedevo felice: aveva, ogni volta, l’entusiasmo di andate a onorare la Madonna. Quando è morto, ho voluto continuare io questa sua “consuetudine”.

(Ibidem)

Catena Fiorello: “la fede condiziona tutto quello che faccio”

Da credente afferma con nettezza che:

La fede permea ogni sfera della mia vita, da quella personale a quella professionale. Condiziona tutto quello che faccio (…) è la ricchezza assoluta della mia vita.

(Maria con te)

Maria si prende cura di me

E prima maestra di fede è Maria, una figura imprescindibile nella vita di Catena che si sente compresa dalla Madonna, custodita, accompagnata.

(…) oltre all’immagine iconica che abbiamo tutti quanti di Maria, io ne ho costruita, nella mia fantasia, una parallela: quella di una sorella maggiore che si prende cura di me e che non mi abbandona mai. (…) capisce i miei turbamenti.

(Ibidem)

Catena Fiorello: “quando hai fede non sei mai solo”

La fede di Catena è maturata nel tempo ma è sempre rimasta ancorata agli insegnamenti ricevuti fin da bambina. Ha sperimentato che con Gesù non si è mai soli e che la sofferenza non è vana, cela un senso misterioso e salvifico.

(…) quando hai fede non sei mai solo, non ti senti perso nemmeno nel dolore, ma sai che il tuo dolore verrà speso per un progetto più grande.

(Maria con te)

Il tumore al seno

E un momento di dolore e paura per Catena Fiorello è stato quando si è ammalata di tumore al seno, una prova che ha attraversato chiedendo aiuto al Signore.

“Gesù e Maria non mi tradiscono”

Quando ho scoperto di avere il tumore al seno (…) ho capito che dentro di me c’è una fede incrollabile perché ho chiesto a Dio non di guarire, ma di darmi la forza di superare quel momento. E la Madonna, con il suo volto dolcissimo, mi incoraggiava. Con gli occhi socchiusi, nel buio, riuscivo proprio a vederla. Ecco la fede per me: trovare sempre la forza di pregare Gesù, Mara e sapere che Loro puntualmente ci sono e non mi tradiscono.

(Ibidem)

Sta scritto infatti nel Vangelo di Giovanni: “Signore da chi andremo? Tu solo hai parole di vita eterna”.

Tags:
devozione marianafedescrittorisiciliatumore al seno
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni