Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 12 Agosto |
Santa Giovanna Francesca de Chantal
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Un allenatore che prega dopo le partite vince alla Corte Suprema – Un pellegrinaggio sulla Via Francigena – & altro…

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
football

TOSP | Shutterstock

i.Media per Aleteia - pubblicato il 28/06/22

Ogni giorno, Aleteia offre una selezione di articoli scritti dalla stampa internazionale sulla Chiesa e le questioni principali che preoccupano i cattolici nel mondo. Le opinioni e i punti di vista espressi in questi articoli non sono quelli degli editori.

Martedì, 28 giugno 2022

1. Stati Uniti: la Corte Suprema si schiera dalla parte dell’allenatore che prega dopo le partite

2. Nel 2021, la Chiesa cattolica in Germania ha perso 1.000 cattolici al giorno

3. Cardinale messicano trattenuto dai trafficanti di droga

4. La “barca di Gesù”, un’interessante reliquia sulle rive del Lago di Tiberiade

5. Una pellegrina racconta il suo viaggio lungo la Via Francigena in Sicilia

1. Stati Uniti: la Corte Suprema si schiera dalla parte dell’allenatore che prega dopo le partite

Lunedì la Corte Suprema degli Stati Uniti ha affermato che un allenatore di football della scuola secondaria che si inginocchiava e pregava sul campo dopo le partite era protetto dalla Costituzione. La Corte ha deciso con 6 voti a favore e 3 contrari per l’allenatore, con i giudici conservatori nella maggioranza e quelli liberali contro di lui. I giudici contrari hanno affermato che c’erano prove del fatto che le preghiere dell’allenatore Joseph Kennedy alla Scuola Superiore di Bremerton (Washington) avevano un effetto coercitivo sugli studenti e gli hanno permesso di inserire le sue “convinzioni religiose personali in un evento scolastico”. Un giudice dissenziente ha anche affermato che la decisione “ci pone su un cammino pericoloso forzando gli Stati a coinvolgersi con la religione”. I giudici che si sono pronunciati a favore dell’allenatore hanno dichiarato che le sue preghiere sono avvenute dopo la fine delle partite, e quindi non era responsabile degli studenti ed era libero di agire come voleva. Questa decisione porta avanti lo standard per cui la Corte decide a favore dei querelanti religiosi. La scorsa settimana, ad esempio, la Corte ha stabilito che il Maine non può escludere le scuole religiose da un programma che offre sussidi per l’istruzione privata.

Associated Press, inglese

2. Nel 2021, la Chiesa cattolica in Germania ha perso 1.000 cattolici al giorno

Nel 2021, 359.338 persone hanno abbandonato la Chiesa cattolica in Germania, più di mille al giorno, e 137.948 in più rispetto all’anno precedente. Questo triste record è stato commentato dal vescovo Georg Bätzing, presidente della Conferenza Episcopale Tedesca, che ha confessato di essere “profondamente scosso”. Il presule considera l’abbandono di massa un segno del senso di abbandono di cui molti cattolici tedeschi soffrono per via della mancanza di sacerdoti, ma anche una conseguenza della crisi degli abusi. Anche la frequentazione della Messa è ai minimi storici: solo il 4,3% dei cattolici ha assistito ai servizi religiosi nel 2021, rispetto al 5,9% del 2020, al culmine della pandemia. L’arcivescovo Bätzing crede che l’idea che “le chiese si riempiano nuovamente o che il numero di fedeli torni ad aumentare” è una cosa del passato. Nel 2021, solo 1.456 sono state ammesse alla Chiesa in Germania. Katholisch.de nota che la Chiesa evangelica tedesca sperimenta lo stesso problema e un declino simile.

Katholisch.de, tedesco

3. Cardinale messicano trattenuto dai trafficanti di droga

L’arcivescovo di Guadalajara, il cardinale José Francisco Robles Ortega, ha detto di essere stato trattenuto a due checkpoint nella zona settentrionale di Jalisco, nel Messico occidentale. La sua dichiarazione, riportata sul settimanale dell’arcidiocesi di Guadalajara, giunge dopo una serie di eventi nel Paese che sottolineano la violenza quotidiana collegata al traffico di droga, includendo l’assassinio di due sacerdoti gesuiti nella zona di Chihuahua, la morte di 13 persone dopo uno scontro e l’arresto del vescovo di Zacatecas, Sigifredo Noriega Barceló, da parte dei membri del crimine organizzato. In una conferenza stampa, il cardinale Robles Ortega ha espresso la sua delusione per queste situazioni e ha invitato la gente a non considerarle normali, anche se si verificano quotidianamente. “Credo che dovremmo essere tutti consapevoli del fatto che se ciascuno di noi non si impegna nel proprio campo, nel proprio spazio e nei propri rapporti ad essere costruttore di pace, di comprensione e di riconciliazione finiremo per distruggerci a vicenda”, ha affermato, esortando le autorità a realizzare il proprio compito proteggendo i cittadini.

ArquiMedios, spagnolo

4. La “barca di Gesù”, un’interessante reliquia sulle rive del Lago di Tiberiade

Il Lago di Tiberiade, noto anche come Mare di Galilea, in Israele, è un’importante meta di pellegrinaggio, perché è qui che Gesù ha trascorso buona parte della sua vita pubblica ed è apparso ai discepoli dopo la resurrezione. Sulle rive del Lago di Tiberiade si trova il Kibbutz Ginosar, che in una delle sue stanze ospita la cosiddetta “barca di Gesù”. Si tratta di un vascello bimillenario lungo otto metri scoperto negli anni Ottanta del Novecento, quando una grande siccità in Israele ha fatto sì che il livello delle acque del lago diminuisse in modo consistente. Con l’allentamento delle restrizioni dovute alla pandemia, i turisti possono ora visitare nuovamente la famosa imbarcazione.

Vida Nueva Digital, spagnolo

5. Una pellegrina racconta il suo viaggio lungo la Via Francigena in Sicilia

Rachel Dixon racconta la sua esperienza della Magna Via Francigena, un percorso di circa 186 chilometri da Palermo, nel nord della Sicilia, ad Agrigento, a sud. Il percorso, riconosciuto nel 2017 come via di pellegrinaggio ufficiale, è un’alternativa all’affollato Camino de Santiago de Compostela. La giornalista britannica, che ricorda lo stupore di molti Siciliani nello scoprire che era una donna che viaggiava da sola, è rimasta colpita dalla “splendente” cattedrale di Monreale. Dopo molte soste turistiche e gastronomiche, la Dixon ha raggiunto la cattedrale di Agrigento e ha visitato la Valle dei Templi, “uno dei più straordinari siti archeologici al mondo”. Ricorda anche la gentilezza degli anziani che ha incontrato nei piccoli paesi, felici di avere una visitatrice con cui scambiare qualche parola, seppur in un italiano stentato.

The Guardian, inglese

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
rassegna stampa internazionale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni