Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 15 Agosto |
San Massimiliano Maria Kolbe
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Neocatecumenali: Carmen Hernández sulla via della beatificazione, annuncia Kiko Argüello al Papa

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
web-carmen-hernandez-neocatechumenal-way-pope-francis-cpp_259967-c2a9massimiliano-migliorato-cpp-ai.jpg

©MASSIMILIANO MIGLIORATO/CPP

Ary Waldir Ramos Díaz - pubblicato il 28/06/22

Il Pontefice ha invitato il Cammino Neocatecumenale a continuare ad essere un “dono dello Spirito”, con un'evangelizzazione rispettosa delle culture e che cammina con i vescovi

“Il Vangelo di Gesù Cristo, non il mio: è di Gesù Cristo, che si adegua alle diverse culture, ma è lo stesso. La fede cresce, la fede si incultura, ma la fede è sempre la stessa”, ha detto questo lunedì Papa Francesco nel discorso che ha rivolto ai 5.500 membri delle comunità del Cammino Neocatecumenale.

Il Pontefice è arrivato nella Sala Nervi a piedi, usando il bastone per arrivare alla sedia da cui ha presieduto l’udienza. All’inizio dell’incontro, Kiko Argüello, 83 anni, lo ha salutato effusivamente e lo ha ringraziato per aver accettato di inviare in missione le centinaia di famiglie presenti.

Argüello ha dato al Papa la notizia che l’arcidiocesi di Madrid ha aperto la causa diocesana di canonizzazione di Carmen Hernández (1930-2016), catechista spagnola iniziatrice insieme ad Argüello del Cammino Neocatecumenale. La causa ha più di 16.000 documenti.

L’arcidiocesi di Madrid ha approvato la richiesta di apertura della fase diocesana per la causa di canonizzazione, che cerca di accreditare le “virtù eroiche” necessarie per stabilire la santità di vita dell’iniziatrice del Cammino.

Carmen Hernández

La missione evangelizzatrice della Hernández è iniziata insieme ad Argüello alla fine degli anni Sessanta tra gitani, emarginati e delinquenti della periferia di Madrid, continuando poi con le famiglie missionarie. Una realtà ecclesiale che arriva a parrocchie, giovani, campi sportivi, vescovi e università.

Nei suoi scritti personali, la Hernández diceva: “Sono il nulla del nulla. Cerco solo la vita eterna. Amo solo te (Gesù)”. La causa di canonizzazione si basa su più di 1.500 testimonianze di grazie e favori ricevuti, molti dei quali si riferiscono a guarigioni “inspiegabili”.

Carmen Hernández è morta il 19 luglio 2016, a 85 anni. La sua tomba si trova nel seminario Redemptoris Mater di Madrid, dove nel corso degli anni è stata visitata da almeno 40.000 persone, che hanno lasciato più di 25.000 richieste di preghiera e di intercessione.

Evangelizzazione

La storia dell’evangelizzazione consiste nel fatto che “tutti” sono uguali nella fede: “Credo in Dio Padre, Figlio e Spirito Santo, il Figlio che si è incarnato, è morto e risorto per noi, lo Spirito che ci aiuta e ci fa crescere: la stessa fede”, ha detto il Papa, mentre le sue parole avevano come sfondo l’immagine di papà e mamme del Cammino che partecipavano all’evento tenendo in braccio i propri figli.

430 famiglie sono state inviate in missione da Papa Francesco per essere testimoni dell’amore di Gesù in Paesi come Russia, Estonia o Cina, oltre ai seminaristi di Macao che si recheranno in Cina per portare avanti la loro missione.

Di fronte al fenomeno dell’ateismo e alla crisi dei valori mondiali, culturali e filosofici, Argüello ha detto che è meraviglioso che Dio abbia suscitato uno spirito missionario in intere famiglie, insieme ai loro figli (molti ancora piccoli), per andare a evangelizzare in Paesi “secolarizzati” e “più poveri” per portare l’annuncio di Gesù.

“Questi fratelli, lasciando la propria casa, gli amici e la propria terra, sono pronti per andare in altri Paesi a evangelizzare, offrendo la propria vita per gli altri”, ha detto. In prima fila c’erano le famiglie missionarie ucraine.

“Tutto nella Chiesa, niente fuori dalla Chiesa”

Nell’Aula Paolo VI del Vaticano si ascoltavano canti, invocazioni allo Spirito Santo, preghiere, salmi e il Vangelo cantato sul sottofondo delle chitarre.

“Questo spirito missionario, cioè di lasciarsi inviare, è un’ispirazione per tutti voi. Vi ringrazio di questo, e vi chiedo docilità allo Spirito che vi invia, docilità e obbedienza a Gesù Cristo nella sua Chiesa”, ha affermato il Papa nel suo discorso.

“Tutto nella Chiesa, niente fuori dalla Chiesa. Questa è la spiritualità che deve accompagnarci sempre: predicare Gesù Cristo con la forza dello Spirito nella Chiesa e con la Chiesa. E quello che è il capo – diciamo – delle diverse Chiese è il vescovo: sempre andare avanti con il vescovo, sempre. È lui il capo della Chiesa, in questo Paese, in questo Stato…”

“Andate avanti. Coraggio! Grazie della vostra generosità. Non dimenticatevi dello sguardo di Gesù, che ha inviato ognuno di voi a predicare e a obbedire alla Chiesa”, ha concluso il Papa.

All’udienza erano presenti anche il cardinale Kevin Joseph Farrell e i membri del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, oltre all’équipe internazionale del Cammino, padre Mario Pezzi e María Ascensión Romero.

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
cammino neocatecumenaleiter di beatificazioneneocatecumenali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni