Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 02 Dicembre |
Santa Blanca de Castilla
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Fratel Biagio lotta contro un tumore al colon

Fra Biagio Conte

© Gabriele Camelo | Facebook

Lucandrea Massaro - pubblicato il 28/06/22

L'apostolo dei poveri che vive in Sicilia ricoverato in condizioni serie dice "pregate per me e per tutti i malati".

Fratel Biagio Conte, missionario laico che ha dato vita alla “Missione di Speranza e Carità”, per cercare di rispondere alle drammatiche situazioni di povertà ed emarginazione della sua città natale Palermo, sta male ed è ricoverato.

La notizia corre sui socia

La notizia era trapelata sui social. In molti avevano segnalato che le condizioni salute di Fratel Biagio erano peggiorate. Conte, oggi 58enne, è il fondatore della Missione Speranza e Carità, nata nel 1991 con l’obiettivo di aiutare gli “ultimi”. La missione, nata sotto i portici della Stazione Centrale di Palermo, opera in nove comunità, destinate all’accoglienza maschile e di donne o mamme con bambini.

Palermo Today
Questo il messaggio che ha allertato i palermitani

La preoccupazione c’è, in molti avevano visto un progressivo decadimento delle condizioni di salute del missionario che da anni si spende per gli ultimi, e ora sta facendo ulteriori accertamenti in ospedale e si parla di una neoplasia al colon (un tumore). E’ lo stesso Fratel Biagio a chiedere di pregare per lui “e per tutti gli ammalati”.

Il mondo politico loda Fratel Biagio

“Sto vivendo momenti di apprensione per lo stato di salute di fratel Biagio Conte”, dice il sindaco Roberto Lagalla. “Da parte mia – prosegue – l’augurio di una pronta guarigione e il messaggio di sostegno e di forte vicinanza al missionario e ai suoi fratelli della Missione Speranza e Carità che da anni, senza mai risparmiarsi, si prendono cura delle donne e degli uomini più in difficoltà di Palermo. Tengo anche a ringraziare i medici e gli infermieri che in questo momento si stanno prendendo cura di Biagio Conte”. “Biagio Conte è uno degli esempi più fulgidi di accoglienza e dedizione al prossimo che la Sicilia conosca. In apprensione per le sue condizioni di salute, gli auguriamo con tutto il cuore che possa, come già in passato, superare anche questo difficile scoglio. Palermo, la Comunità da lui fondata, noi tutti abbiamo bisogno di lui ancora”, dichiara il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

Aggiornamento sulle condizioni di Fratel Biagio

Fratel Biagio che da fine Giugno è in cura per un tumore al colon, viene seguito dai confratelli della sua missione palermitana, la stessa che accogli e aiuta ogni giorno 600 persone e 150 famiglie, mentre affronta il quarto ciclo di chemioterapia ha voluto mandare un messaggio ai tanti che si preoccupano per lui e pregano per la sua salute:

“Carissimi cittadini di Palermo e di tutte le città vi prego non commettete l’errore che, mentre c’è in atto una terribile guerra tra Russia e Ucraina, continuiamo nella città e nei quartieri a sparare degli ingiusti fuochi d’artificio con botti e provocando inutili rumori assordanti. Si spendono soldi inutilmente per appena 10/15 minuti di continui festeggiamenti: festeggiando un cosiddetto compleanno o anniversario o per motivi ancora peggiori, dando così un cattivo esempio alle vostre famiglie e soprattutto ai vostri figli, diseducandoli alla vera solidarietà, al vero amore, alla vera fratellanza, alla vera carità e soprattutto alla vera pace. E cosi rischiamo di ignorare che nel mondo tanti bambini continuano a morire di fame e noi indifferenti spendiamo soldi inutilmente in fuochi d’artificio. Faccio un forte appello e continuo a pregare affinché i cittadini, la Santa Chiesa, i fedeli, e tutte le autorità Istituzionali, Comuni e Regioni non permettano e autorizzino ingiusti e inutili fuochi d’artificio, che offendono e non rispettano i veri valori della vita”

aggiornamento 23 agosto 2022

Tags:
fratel biagio contemissionaripalermo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni