Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 04 Luglio |
San Tommaso
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Il Papa vuole una Chiesa digitale: “Rivitalizzare siti web delle parrocchie”

pope_letter_jamesmartin_sj.jpg

Antoine Mekary | Aleteia / @CatholicNewsSvc | Twitter

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 20/06/22 - aggiornato il 20/06/22

L'esortazione del Papa per una Chiesa più "smart" è nella prefazione del libro “La Chiesa nel digitale”

“La Chiesa nel digitale: strumenti e proposte”. Come realizzare un sito web per la parrocchia? E come utilizzare i social media per la pastorale? Come, insomma, vivere “La Chiesa nel digitale. È il titolo del volume a cura di Fabio Bolzetta, con la prefazione di Papa Francesco, edito da Tau Editrice, che è stato presentato lunedì 20 giugno, a Roma. 

150 video tutorial

Il volume, nato dall’esperienza dei 150 video tutorial dell’Associazione Webmaster Cattolici italiani (WeCa), offre un cammino in quattro tappe per riflettere, scoprire, condividere sui social e pubblicare sul web l’esperienza di una Chiesa che è presente anche nel mondo digitale (Agensir, 21 giugno). 

La copertina “interattiva”

La novità del libro è la proposta di una copertina “interattiva”, con la presenza di un QR Code e lo sviluppo di un algoritmo che accompagnano e ne arricchiscono la lettura con contributi multimediali sempre aggiornati.

libro chiesa digitale weca

La prefazione del Papa

Il libro di apre con le parole di Papa Francesco, che vuole una Chiesa “più digitale”. «Non possiamo che esprimere un’infinita riconoscenza per il dono di queste parole – afferma l’autore Bolzetta – che Papa Francesco ha voluto affidarci e che sono una chiave di lettura su quanto avvenuto durante la pandemia e sull’impegno dei sacerdoti, impegno che anche noi abbiamo raccontato, delle comunità che più hanno fronteggiato la pandemia, soprattutto durante il primo lockdown».  

La formazione “digitale” dei sacerdoti

Dopo questa presa di consapevolezza della creatività dei sacerdoti, «dove c’è stata una grande crescita nell’uso degli strumenti digitali e anche qualche eccesso, ora il Papa – evidenzia Bolzetta – ci invita a porre l’attenzione sulla necessità della formazione. Questo è un testo dedicato in particolare ai sacerdoti». 

“Mondo digitale abitato da cristiani”

Papa Francesco anche nella prefazione del libro “La Chiesa nel digitale” «ricorda che c’è molto da fare per imparare ad ascoltare, per coinvolgere e formare i giovani nativi digitali, che possono essere in grado – così ci scrive Francesco – di rivitalizzare i siti web delle parrocchie. Il Papa riconosce che mai il virtuale potrà sostituire la bellezza degli incontri a tu per tu, ma il mondo digitale è abitato e abitato da cristiani». 

Tags:
digitalizzazionepapa francescoparrocchia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni