Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 07 Luglio |
Santa Maria Goretti
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

La rassegnazione è una cosa positiva: ne è convinto il cardinale Zuppi

Questo articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus
libro zuppi malattie cuore

TIZIANA FABI | AFP Andrey_Popov | Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 16/06/22

L’uomo rassegnato tende a giudicare tutto inutile, una ripetizione del passato del quale ricorda le inevitabili delusioni. Il rassegnato spreca le opportunità. E sbaglia di grosso

La rassegnazione può essere uno stato d’animo positivo, ma bisogna saperla cogliere, altrimenti si trasforma in una patetica “malattia” del cuore. Ne è convinto il neo presidente della Cei, il cardinale Matteo Zuppi nel libro “Guarire le malattie del cuore“ (Edizioni San Paolo)

Vittime di illusioni 

Secondo Zuppi se pensiamo alle inquietudini che non trovano risposta, alle ansie drammatiche che in tanti modi ci agitano, dovremmo dire che la rassegnazione è un elemento positivo, che quando manca siamo disperatamente vittime di illusioni. 

Il resto dell'articolo è riservato ai membri di Aleteia Plus

Sei già membro? Per favore, fai login qui

Gratis! - Senza alcun impegno
Puoi cancellarti in qualsiasi momento

Scopri tutti i vantaggi

Aucun engagement : vous pouvez résilier à tout moment

1.

Accesso illimitato a tutti i nuovi contenuti di Aleteia Plus

2.

Accesso esclusivo per pubblicare commenti

3.

Pubblicità limitata

4.

Accesso esclusivo alla nostra prestigiosa rassegna stampa internazionale

5.

Accedi al servizio "Lettera dal Vaticano"

6.

Accesso alla nostra rete di centinaia di monasteri che pregheranno per le tue intenzioni

Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Sostieni i media che promuovono i valori cristiani
Tags:
delusionemalattiasperanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni