Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 07 Luglio |
Santa Maria Goretti
Aleteia logo
Approfondimenti
separateurCreated with Sketch.

La Chiesa in Spagna propone il celibato opzionale e il sacerdozio femminile?

Asamblea sinodal

Conferencia Episcopal Española

Alvaro Real - pubblicato il 16/06/22

La Chiesa spagnola ha presentato la sua assemblea sinodale. Vari media hanno esposto le conclusioni come una proposta perché Roma metta in discussione la situazione del sacerdozio. Cosa c'è di vero?

Nulla o probabilmente nulla. La Chiesa spagnola ha presentato sabato scorso la sintesi sulla fase diocesana del Sinodo sulla sinodalità. Molti aspettavano i dati per vedere se i cattolici in Spagna chiedevano una maggiore apertura da Roma nei confronti del celibato opzionale e del sacerdozio femminile.

Probabilmente era la prima cosa che tutti noi giornalisti siamo andati a cercare. E qualcosa c’era, ma in un piccolo paragrafo di un documento di 16 pagine. E tutto questo dopo aver elencato una serie di temi che rappresentano ciò che preoccupa davvero i cattolici spagnoli: il ruolo della donna nella Chiesa, la famiglia, i giovani, gli abusi, i ministeri laicali…

Alla fine dell’analisi di tutti questi temi e come paragrafo complementare appare questa nota, nella quale si parla di “un numero ridotto di gruppi o persone” che avanzano questa proposta:

“Insieme a tutto ciò che è stato detto, anche se si tratta di questioni sollevate solo in alcune diocesi e all’interno di esse da un numero ridotto di gruppi o persone, riteniamo conveniente inserire in questa sintesi, per la sua rilevanza nell’imprescindibile dialogo ecclesiale e con i nostri concittadini, la richiesta formulata sulla necessità di discernere come maggiore profondità la questione relativa al celibato opzionale nel caso dei presbiteri e all’ordinazione di persone sposate; in misura minore, è sorto anche il tema dell’ordinazione femminile. In ogni caso, in relazione a questi temi, si individua una chiara richiesta perché, come Chiesa, dialoghiamo su di essi per permettere di conoscere meglio il Magistero al riguardo e poter offrire una proposta profetica alla nostra società”.

Il giorno dopo la presentazione della sintesi e di fronte alle domande dei giornalisti, il vescovo ausiliare di Toledo, César García Magán, ha spiegato che questi temi compaiono nel documento per un esercizio di trasparenza, ma che “non è nemmeno lontanamente una proposta maggioritaria o di una minoranza rilevante” tra le diocesi spagnole.

Quello che si sta affrontando davvero

Al termine dell’atto di presentazione, Isaac Martín, laico di Toledo e uno dei relatori del documento, ha spiegato a El Espejo de COPE il vero contenuto del testo: “All’interno della Chiesa si è insistito su come dobbiamo essere parrocchie più accoglienti, e fuori della Chiesa sull’importanza di realizzare la nostra missione nella corresponsabilità dei fedeli laici, nella complementarietà delle vocazioni e in moltissime questioni sulle quali dobbiamo ancora discernere e lavorare”.

Quanto alle proposte, il Sinodo in Spagna chiede “che gli organi consultivi siano realmente sinodali; che i progetti pastorali abbiano una metodologia sinodale; di riscoprire la vocazione battesimale e che la Chiesa si renda presente nella società con la sua voce profetica; una maggiore importanza di movimenti, confraternite o istituzione dei ministeri laici”, ha riassunto Isaac Martín.

La sintesi presentata, inoltre, non è un documento chiuso. È stato presentato all’Assemblea perché lei stessa valutasse il testo e avesse l’opportunità di insistere sull’eco che ritene debba essere più presente o per sottolineare eventuali lacune.

Lavoro e riconoscenza

L’Assemblea ha poi dedicato un paragrafo speciale alle testimonianze e al lavoro realizzato in questi mesi. Ad esempio, la responsabile del Sinodo ad Ávila, María Isabel López, ha affermato che “non si tratta di rispondere a questionari, né di fare proposte, ma di compiere un processo di conversione per diventare una Chiesa universale”, e a un certo punto del suo discorso si è mostrata emozionata per l’azione dello Spirito Santo che ha constatato.

Fortissima è stata la testimonianza di Aaron, uno dei responsabili del Sinodo nelle carceri spagnole: “Non è mai tardi per abbracciare Dio”, ha dichiarato, esprimendo un sincero “Grazie alla Chiesa” da parte di tutti i reclusi che hanno partecipato.

Perché allora quello che è emerso per alcuni media è un piccolo paragrafo su un documento di 16 pagine? Perché molti media internazionali sembrano mostrare che la Chiesa spagnola riformuli la situazione del sacerdozio?

Non è facile rispondere a questa domanda. Forse fa parte di un pregiudizio o del dare per scontate le sintesi prima di cominciare. Può essere un tentativo di parte di presentare una Chiesa “su misura”, o più semplicemente una questione di “clickbait”: vendono più i temi del celibato e del sacerdozio femminile che la metodologia sinodale. Conoscete tutti la famosa e triste argomentazione: “La realtà non ti rovini un buon titolo”.

Tags:
celibato sacerdotalechiesasacerdoziospagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni